FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Architetture: i dieci ponti più belli del mondo

Avveniristici, slanciati, oppure testimoni di storia antica: i luoghi da cui passare almeno una volta nella vita

Il ponte è simbolo per eccellenza del passaggio e della comunicazione. Alcuni, sparsi ai quattro angoli del mondo, sono di bellezza rara, carichi di storia e di fascino; altri, non meno impressionanti, hanno linee slanciate e futuristiche. A prescindere dalla lunghezza della loro storia, molti di loro sono icone e simbolo del Paese o della città che li ospita. Ne abbiamo scelti dieci, ad alto tasso di spettacolarità.

I dieci ponti più belli del mondo

PONTE HÉLIX, MARINA BAY, SINGAPORE – E’ uno dei simboli di Singapore e diventa particolarmente spettacolare di notte, grazie a una scenografica illuminazione. La sua forma è ispirata ai filamenti del DNA e ne riproduce la forma a doppia elica. E' stato inaugurato il 24 aprile 2010 e mette in comunicazione Marina Center con Marina South.

MEYDAN BRIDGE – DUBAI - Il ponte collega l'hotel extralusso Meydan alle principali arterie della viabilità cittadina. La sua iconica struttura a onda diventa una vera meraviglia grazie a una suggestiva illuminazione notturna.

THE ROYAL GORGE BRIDGE, COLORADO, STATI UNITI - E' così ardito e impressionante da rappresentare una vera attrazione turistica. La campata scavalca il canyon Royal Gorge sopra il fiume Arkansas. E' a tutt'oggi il ponte più alto degli Stati Uniti e tra i 10 più alti del mondo. La sua campata centrale misura 286 metri, la lunghezza totale è di 384 metri e la larghezza di appena 5,5 metri. Le torri che reggono i cavi sono alte 46 metri.

LANGKAWI SKY BRIDGE, ISOLA DI LANGKAWI, MALESIA - Anche questo è un ponte sospeso ed è unicamente pedonale. Avventurarsi lungo la sua struttura sinuosa, tutta protesa tra il cielo e la lussureggiante vegetazione della giungla sottostante, è affascinante, ma può richiedere un certo sangue freddo.

PONTE CHENGYANG (DEL VENTO E DELLA PIOGGIA) – CINA - Si trova nella contea di Sanjiang, nel Guangxi, nella Cina centrale. La sua costruzione è stata completata nel 1912 e ha una speciale struttura coperta, lunga 78 metri. E’ realizzato con legno di cedro a incastro, senza l’utilizzo di alcun chiodo. E'' stato completato nel 1912 ed è dedicato agli spiriti fluviali dal popolo Dong.

PONTE DEI SOSPIRI – VENEZIA - E’ uno dei monumenti più celebri della città lagunare. E' stato costruito in pietra d'Istria, in stile barocco, agli inizi del XVII secolo su progetto dell'architetto Antonio Contin e si trova a pochi passi da Piazza San Marco. Collega Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove. Serviva da passaggio per i reclusi tra le celle e gli uffici degli Inquisitori di Stato, sede dei processi.

FORTH RAIL BRIDGE, EDIMBURGO, SCOZIA – Questo ponte ferroviario in acciaio scavalca il fiume Forth, alla periferia di Edimburgo, è caratterizzato da forme sinuose ed eleganti, tanto da essere considerato una vera meraviglia dell’era industriale. E’ caratterizzato da tre strutture a sbalzo per una lunghezza complessiva di circa due chilometri e mezzo.

INFINITY BRIDGE, AARHUS, DANIMARCA - L’Infinity Bridge è stato realizzato dallo studio di architettura danese Gjode & Povlsgaard Arkitekter, e costruito ad Aarhus in occasione della Biennale Internazionale di Scultura del 2015. La sua struttura circolare permette di camminare all’infinito, da cui il suo nome.

PONTE NUOVO, RONDA, SPAGNA – La piccola città andalusa di Ronda, non lontana da Malaga, sorge su una vertiginosa spaccatura nella roccia. Il Ponte Nuovo è stato costruito nel Settecento su questa frattura, per mettere in comunicazione tra loro i quartieri della città. Alto e arroccato in una posizione ardita, è da ammirare allontanandosi di qualche centinaio di metri dal centro.

SOLVESBORG BRIDGE - SOLVESBORG – SVEZIA - Si tratta del ponte pedonale più lungo d’Europa. Con i suoi 756 metri mette in comunicazione i quartieri centrali della piccola città di Sölvesborg, in Svezia, con il nuovo quartiere Ljungaviken. Offre un panorama incantevole, specie nelle giornate di sole, ma è molto suggestivo anche di sera, grazie all’illuminazione notturna.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali