FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Almeno una volta nella vita: le esperienze imperdibili

La Transiberiana, il Tibet, Las Vegas, i castelli della Loira. E mangiare grilli e formiche in Thailandia…

Viaggiare e provare nuove esperienze sono quasi sinonimi e sei italiani su dieci - dicono le statistiche -  preferiscono arricchirsi di nuove conoscenze piuttosto che comprare beni materiali. Ecco dieci esperienze imperdibili per chi gira il mondo.

Almeno una volta nella vita: le esperienze imperdibili

Una lista stilata da Volagratis.com che vanno dagli alloggi futuristici come i capsule hotel giapponesi a quelli da favola come i castelli della Loira, dalle esperienze affascinanti come il fare un bagno in un cenote messicano a quelle più stravaganti come un matrimonio a Las Vegas di fronte a un sosia di Elvis Presley.

La Transiberiana da Mosca a Vladivostok - Quello attraverso la Transiberiana è uno dei viaggi in treno più affascinanti che si possano compiere, narrato in romanzi, diari e libri che fanno venire voglia di saltare a bordo dopo ogni capitolo. La ferrovia, attiva dal 1903, si snoda per 9289 chilometri da Mosca a Vladivostok, nell’estremo est del Paese. In media i convogli impiegano una settimana per arrivare a destinazione, ma ogni viaggiatore è libero di scendere ad una delle 157 fermate. L’importante è ricordarsi di tenere d’occhio l’orologio: durante questo lungo viaggio il fuso orario cambia ben sette volte.

Dormire nella capsula in Giappone - In Giappone il futuro è arrivato in anticipo, come dimostrano i capsule hotel: alberghi dove il minimalismo estremo è di casa e che sembrano essere usciti da uno dei migliori film di fantascienza. Nati nel 1979 nella città di Osaka, i capsule hotel non hanno vere e proprie stanze, ma cubicoli con tanto di materasso e cuscino nei quali c’è sufficiente spazio per stendersi e, magari, stare seduti, ma niente di più. In ogni caso è una piccola esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Incontrare i monaci in Tibet - Il Tibet, con i suoi monasteri buddisti, è forse una delle destinazioni migliori per chi vuole affrontare un viaggio all’insegna della spiritualità. I monaci spesso aprono le porte dei monasteri a chi vuole scoprire di più sul loro stile di vita e sul loro credo, ma soprattutto a chi vuole dedicarsi alla meditazione. Tra le mete perfette per questo tipo di viaggio ci sono il Monastero di Drepung, che per secoli è stato il più grande al mondo, e quello di Rongbuk, a circa 5200 metri sul livello del mare: due luoghi che racchiudono cultura e tradizioni secolari.

Sorvolare la Cappadocia in mongolfiera - In Cappadocia, regione storica della Turchia, c’è un paesaggio quasi lunare da scoprire a bordo di una mongolfiera: senza troppi rumori e con movimenti lenti che permettono di ammirare tutto in totale calma e tranquillità. L’area più famosa per questo tipo di esperienza è quella del Parco Nazionale di Göreme, dove le piramidi di terra friabile, chiamate “camini delle fate”, si innalzano dal suolo regalando un panorama spettacolare e quasi surreale. L’esperienza va fatta all’alba, staccandosi da terra non appena i primi raggi solari compaiono all’orizzonte: quando il sole sorge si è già ad alta quota e il paesaggio cambia colore, tingendosi di rosa e regalando immagini da cartolina. Non si avrà più voglia di scendere.

Mangiare insetti in Thailandia - Dicono che in occidente gli insetti saranno il cibo del futuro; nel frattempo in Asia sono già sulle tavole di moltissime popolazioni. In Thailandia passeggiando tra i banchi dei mercati più affollati e vivaci sarà facile imbattersi in porzioni pronte per essere gustate sul momento. Gli ambulanti propongono grilli, cavallette, formiche e bruchi del bambù, ma, per i più coraggiosi ci sono anche ragni e scorpioni.

Sposarsi a Las Vegas - A Las Vegas, nel cuore del deserto del Nevada, le occasioni per esperienze fuori dal comune non mancano: ci si può far cullare dalle acque dei canali artificiali mentre si sta seduti su una gondola veneziana, tentare la fortuna nei casinò o ancora sposarsi o rinnovare i propri voti, magari di fronte a uno dei tanti sosia di Elvis Presley che animano la città.

Dormire in un castello della Loira - La Valle della Loira è una terra di fiabe e di buon vino: conosciuta anche come “il giardino della nazione”, quest’area della Francia è famosissima soprattutto per i suoi castelli immersi nella natura. La maggior parte sono aperti al pubblico soltanto per le visite guidate, ma alcuni regalano un’opportunità in più: dormire in camere da letto da sogno. Ogni soggiorno è diverso: nel castello di Beaulieu, per esempio, ci si può dedicare completamente al relax, mentre quello di Sept Tours mette a disposizione verdissimi campi da golf per chi ama unire la sua vacanza allo sport. Dovunque si vada, il viaggio sarà regale.

Lezioni di tango a Buenos Aires - Probabilmente non esiste al mondo esperienza più passionale di un tango tra le strade di Buenos Aires. Questo ballo nasce proprio nella capitale ed è stato dichiarato Patrimonio Culturale Immateriale dall’UNESCO nel 2009. Locali e piazze si animano spesso di ballerini che si muovono con passi decisi ed eleganti: per chi vuole provare queste emozioni in prima persona, senza limitarsi ad ammirarle da un divanetto o da una sedia, nelle zone più “tangueras” della città sono numerose le scuole di ballo che offrono corsi di ogni livello, adatti sia a chi si approccia a questa danza per la prima volta, sia a chi, invece, ha già confidenza.

Ammirare le balene in Islanda - L’Islanda è una terra di natura incontaminata, con grotte di ghiaccio dalle mille sfumature, cascate che fanno tuffi di decine e decine di metri e geyser che esplodono verso il cielo. La sua posizione e le correnti calde e fredde che si intrecciano intorno alle sue coste la rendono anche una meta perfetta per i cetacei che solcano gli oceani e che lì trovano il nutrimento necessario per sopravvivere. Megattere, balenottere minori, focene e orche compaiono in superficie sempre più di frequente, tanto che moltissimi porti dell’isola si sono attrezzati per il whale watching, nel più completo rispetto della natura. Si può partire da Reykjavík, oppure dalle città più a nord come Húsavík o Akureyri.

Nuotare in un cenote in Messico - Fare un bagno nelle profondità della terra? In Messico, nella penisola dello Yucatan, si può fare nei cenotes, grotte di origine calcarea scavate dall’acqua. Proprio la conformazione del terreno ha fatto sì che quasi tutti i corsi d’acqua della penisola si spostassero sotto terra creando oggi piscine naturali nelle quali è possibile immergersi, tra stalattiti di milioni di anni. I cenotes possono essere aperti, circondati dalla vegetazione e con il cielo al posto del soffitto, o chiusi e raggiungibili solo attraverso scale che scendono verso il basso tra le rocce.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali