FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Francia: Leonardo rivive nella Valle della Loira

Oltre cinquecento eventi per ricordare lo stretto legame tra il genio italiano e la stupenda regione transalpina

Il 500simo anniversario della scomparsa del grande Leonardo da Vinci, che avvenne in Francia ad Amboise, coincide con l'inizio della costruzione del castello di Chambord in quello che si definisce "Giardino della Francia" ovvero la Valle della Loira che con le sue città e i suoi castelli costituirono il principale luogo di residenza dei re di Francia.

Francia: Leonardo rivive nella Valle della Loira

E' proprio qui, tra questi paesaggi idilliaci che il Rinascimento, nato in Italia nel Quattrocento raggiunge la Francia. E i re arricchiscono la regione Centro-Valle della Loira  di magnifici castelli, imponenti palazzi pubblici e privati, avvalendosi di artigiani, architetti e artisti italiani.

Dalla Toscana alla Francia - Leonardo da Vinci arriva ad Amboise, nella Valle della Loira, nel 1516, all’età 64 anni. Vivrà i suoi ultimi tre anni al castello del Clos Lucé, vicino alla corte del re Francesco Primo. E Nel 2019, il castello del Clos Lucé, dimora di Leonardo da Vinci, il castello reale d’Amboise che accoglie la sua tomba e tutta la regione Centro-Valle della Loira celebreranno il genio italico che il Re Francesco Primo stimava a tal unto fa chiamarlo "Padre mio". Amboise, ispirandosi all’arte di vivere italiana, diventa la culla del Rinascimento francese dove convergono i rappresentanti transalpini più eminenti delle arti e della politica.

Oltre 500 eventi dedicati al Genio - E la Valle della Loira celebra questo eccezionale connubio con il genio italiano con ben 500 eventi i cui ricordiamo alcuni. Dal 2 maggio al 31 agosto al Castello Reale d'Amboise si terrà la mostra o intitolata "1519, la morte di Leonardo da Vinci. La costruzione di un mito"; dal 6 giugno al 15 settembre al Castello del Clos Lucé sarà esposto lo splendido arazzo dell'Ultima Cena replica del celebre affresco di Santa Maria delle Grazie a Milano, che fu donato a Francesco Primo, nell'ambio di una mostra che presenterà una trentina di prestiti provenienti da musei internazionali.

Leonardo e la Musica - Il tema del Rinascimento in senso generale sarà ricordato nello spettacolo di suoni e luci che sarà rappresentato in luglio e agosto nel meraviglioso castello d’Azay-le-Rideau. Già da questo mese e per tutto l'anno sarà possibile vedere la più grande ricostruzione di macchina volante progettata da Leonardo a Saint Pierre le Puelllier. Di particolare interesse per la sua originalità la mostra "L'invenzione musicale di Leonardo da Vinci" al Museo di Belle arti di Tours, che spiega il processo di creazione musicale di Leonardo, le sue riflessioni sulla sonorità degli oggetti e sulla fabbricazione di strumenti popolari.

Nel cuore della Francia - Il programma è vastissimo e costituisce un'occasione per visitare una delle regioni più belle d'Europa: la Valle della Loira rappresenta un territorio eccezionale  per storia, arte e paesaggi lungo un fiume le cui anse costruicono visioni da sogno. Costellato tra l'altro di circa trecento castelli e di palazzi, che illustrano la straordinaria magificenza della Francia aristocratica in una regione nel cuore dell'Esagono famosa per il suo eccezionale comparto enogastronomico.

Per maggiori informazioni: www.france.fr

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali