FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Scooby-Doo compie 50 anni e festeggia con una nuova serie cartoon in tv e un film nel 2020

Con mezzo secolo dal debutto lʼalano fifone e i suoi compagni umani sono ancora al centro di nuove avventure

Nel brano "Strangers in The Night", Frank Sinatra seguiva la melodia cantando "doo-be-doo-be-doo". Poche sillabe che hanno ispirato il nome di Scooby-Doo, uno dei cani animati più amati della tv (e anche del cinema). L'alano intelligente e fifone, parte del team specializzato in indagini su misteri sovrannaturali con gli amici umani Fred, Daphne, Velma e Shaggy, compie 50 anni: era il 13 settembre 1969 quando la prima serie di Hanna-Barbera ha debuttato sulla Cbs.

Tanti auguri Scooby-Doo: 50 anni di divertimento tra tv, cinema e teatro

Come festeggiare un compleanno così importante? Nel giorno esatto del mezzo secolo dall'esordio, Boomerang all'interno di una giornata di programmazione ad hoc, propone il primo episodio della nuova serie animata "Scooby-Doo And Guess Who?", che ha guest star come Whoopi Goldberg, Batman e Wonder Woman. Mentre nel 2020 l'alano tornerà al cinema con il film animato in 3d "Scoob" di Tony Cervone con un cast di voci che comprende Zac Efron, Mark Wahlberg, Amanda Seyfried e Gina Rodriguez.

La nascita del cartone animato si deve al responsabile della programmazione per ragazzi della Cbs, Fred Silverman. Nel 1968 aveva bisogno di una nuova serie dopo che un'associazione di genitori (Action for Children's Television) aveva contribuito alla chiusura di cartoon come "Space Ghost", "Gli Erculoidi" e "Birdman", giudicati troppo violenti. Così Silverman chiese a Hanna-Barbera una nuova produzione, che avesse come protagonista un gruppo di ragazzi (sul modello di "The Archies") ma che indagasse su vari misteri a misura di bambino.

Il primo progetto fu giudicato dalla rete "troppo pauroso per i più piccoli" e si decise di rimetterci mano dando maggior spazio al cane: nacque così 'Scooby-Doo, dove sei tu?' creato per Hanna-Barbera da Joe Ruby, Ken Spears e Iwao Takamoto, al quale si deve l'ideazione grafica. Il grande animatore giapponese, che lavorò tra gli anni 50 e primi anni 60 per la Disney, aveva immaginato un cane grande e goffo: "Incarnava l'esatto opposto di uno di quegli alani premiati alle mostre di cani", aveva spiegato in un'intervista.

Fu subito un grande successo. Da allora le avventure del team Mistery Inc che unisce Scooby al brillante Fred, la bella Daphne, la geniale Velma e l'imbranato Shaggy, continuano a tornare attraverso una quindicina di serie cartoon (dopo "I Simpsons", Scooby Doo è la produzione animata con più episodi nella storia della tv), film animati, e anche due live action: "Scooby Doo" (2002) e "Scooby-Doo 2 - Mostri scatenati" (2004).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali