FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sara Affi Fella sbotta su Instagram dopo il tatuaggio sbagliato

I follower non le perdonano lʼerrore ortografico e lei risponde per le rime

Sara Affi Fella sbotta su Instagram dopo il tatuaggio sbagliato

Non c'è pace sui social per Sara Affi Fella, ex tronista finita qualche tempo fa al centro di uno scandalo per aver ingannato la redazione e il pubblico di "Uomini e Donne". La ragazza ha infatti pubblicato la foto del suo nuovo tatuaggio, con un evidente errore ortografico che non è sfuggito ai follower. Immediatamente sono piovute critiche e commenti al vetriolo, a cui lei ha risposto per le rime: "Un tatuaggio si cancella, la vostra cattiveria no"

"For those like my who never give up" si legge sulla schiena della influencer, invece della frase corretta "For those like me who never give up" (Per quelli come me che non si arrendono mai). Un'occasione ghiotta per gli hater, che non hanno perso tempo e l'hanno riempita di insulti e cattiverie.

Lei prima ha cancellato il post e ha poi risposto alle critiche nelle stories: "A me non me ne frega proprio un cazz* di quello che scrivete perché siete delle persone talmente tristi e talmente povere dentro. Magari a un tatuaggio sbagliato si può anche rimediare, purtroppo però alla vostra cattiveria no".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali