FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ritorna "Scherzi a parte", nuova edizione condotta da Paolo Bonolis

Venerdì 9 novembre la prima puntata su Canale 5. Tra le prime vittime Barbara dʼUrso e Amanda Lear

Ritorna "Scherzi a parte", nuova edizione condotta da Paolo Bonolis

Venerdì 9 novembre, in prima serata su Canale 5, prende il via una nuova e rinnovata edizione di "Scherzi a parte". Alla conduzione Paolo Bonolis, che in uno studio tecnologicamente all’avanguardia, introduce le beffe con monologhi ad hoc e commenta il prima e dopo dei filmati, ospitando i personaggi protagonisti degli scherzi. Vittime della prima puntata Barbara d’Urso, Ciro Immobile, Amanda Lear, Aurora Ramazzotti e Adriano Pappalardo.

Novità di questa edizione sono gli scherzi, totalmente rivoluzionari e innovativi, costruiti come vere e proprie narrazioni cinematografiche. Sono infatti caratterizzati dalla presenza di colonne sonore, grafiche, effetti speciali, citazioni da film e serie tv internazionali, studiati per il genere di storia narrata da ogni filmato: sentimentale, grottesco, fantasy, d’azione, crime e black comedy.

Il pubblico può seguire il dietro le quinte e tutte le fasi degli scherzi: ideazione, colloqui con i complici, organizzazione, sopralluoghi, inconvenienti incontrati durante il percorso e, solo alla fine, realizzazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE