FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Un anno fa moriva Paolo Villaggio, ecco le foto dai suoi film più famosi

Un anno fa moriva Paolo Villaggio. A 84 anni, il 3 luglio 2017, scompariva il grande attore interprete di iconici personaggi come il ragionier Fantozzi e Fracchia. Resistono al tempo la sua genialità, lʼintelligente umorismo e quellʼironia sottile tra il sarcastico e il tragico che ne fanno un indimenticabile protagonista della scena italiana. Nelle librerie arriva intanto un suo libro inedito ʼItaliani brava gente... ma non è vero!ʼ, con una prefazione e una postfazione del ragionier Ugo Fantozzi che spiega di averlo dato in lettura alla moglie, la signora Pina, secondo la quale "si capisce che è scritto da un finto intellettuale di sinistra". Si tratta di un ritratto spietato, satirico e quantomai profetico di come siamo e di come vorremmo essere: "Un paese ignorante televisivo, pieno di contraddizioni, pieno di Mafia, di Camorra, di tangentisti, di ladri, penultimo in Europa", come scrive Villaggio nella conclusione.

Un anno fa moriva Paolo Villaggio, ecco le foto dai suoi film più famosi

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Un anno fa moriva Paolo Villaggio. A 84 anni, il 3 luglio 2017, scompariva il grande attore interprete di iconici personaggi come il ragionier Fantozzi e Fracchia. Resistono al tempo la sua genialità, l'intelligente umorismo e quell'ironia sottile tra il sarcastico e il tragico che ne fanno un indimenticabile protagonista della scena italiana. Nelle librerie arriva intanto un suo libro inedito 'Italiani brava gente... ma non è vero!', con una prefazione e una postfazione del ragionier Ugo Fantozzi che spiega di averlo dato in lettura alla moglie, la signora Pina, secondo la quale "si capisce che è scritto da un finto intellettuale di sinistra". Si tratta di un ritratto spietato, satirico e quantomai profetico di come siamo e di come vorremmo essere: "Un paese ignorante televisivo, pieno di contraddizioni, pieno di Mafia, di Camorra, di tangentisti, di ladri, penultimo in Europa", come scrive Villaggio nella conclusione.