FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

CHAMOISic compie 10 anni: gran finale del festival in alta quota

Fino al 21 luglio la manifestazione invade la Val DʼAosta. Ecco il programma

CHAMOISic compie 10 anni: gran finale del festival in alta quota

Il festival di altra musica in alta quota diretto da Giorgio Li Calzi festeggia dieci anni. Dal 7 al 21 luglio arriva in sette località della Valle d'Aosta e a Torino (al Parco del Valentino) come esperienze di condivisione tra suono e natura, produzioni originali, concerti e djset di musica antica e moderna, elettronica, sperimentale, improvvisativa. Gran finale a 1815 metri di altitudine nella Valle del Cervino, a Chamois (Ao), unico comune d’Italia senza automobili raggiungibile solo a piedi, in bici o funivia.

La decima edizione è un traguardo importante che sarà celebrato durante il festival ripercorrendone la storia, raccontando le interazioni trascorse tra artisti, abitanti e istituzioni insieme a giornalisti e scrittori. Il tema di quest'anno è il dialogo. Dal 7 al 17 luglio si terranno concerti ed eventi immersivi ad Antey-Saint-Andrè, Cogne, Etroubles, La Magdeleine, Saint-Vincent, Valtournenche e a Torino con Sonic Picnic, un raduno di sintetizzatori presso il Parco del Valentino.

Dal 19 al 21 ci si sposta a Chamois. L'apertura sarà affidata a un artista valdostano: Sub_Modu, al secolo Romeo Sandri, autore di una musica elettronica di matrice afro-americana, tra ritmi ipnotici e richiami jazz. A seguire Melos Filarmonica che aprirà con la "Holberg Suite" (1884), capolavoro neoclassicista del compositore norvegese Grieg per poi approdare al novecento tra jazz e mondo contemporaneo con la voce di Maria Laura Baccarini che sarà ospite insieme alle composizioni del contrabbassista Federico Marchesano e alla tromba di Giorgio LI Calzi.

Sabato 20 luglio si parte con i Prank!, trio che suona jazz con l’energia del rock. A seguire, in esclusiva italiana, i Tamikrest, gruppo originario del Mali di etnia Tuareg, tra i principali rappresentanti del desert blues. Saranno introdotti da un incontro, realizzato in collaborazione con RivoliMusica, con il giornalista John Vignola di Radio 1 e da Domenico Quirico, reporter per il quotidiano La Stampa, inviato nelle zone di guerra in Africa.

Domenica 21 luglio la band del finlandese Jimi Tenor cambierà il registro musicale a Chamois. L'artista elabor in modo estremamente personale i vari punti di contatto tra differenti linguaggi, rock, jazz e la matrice africana, in bilico tra afro-beat e cocktail music. Il concerto sarà preceduto dall’esibizione in solo di Maria Laura Baccarini, cantante, attrice e improvvisatrice, da anni di base a Parigi dove è voce dell’Orchestre National du Jazz.

Domenica 21 invece, per il chill-out finale, un viaggio musicale curato in compagnia di Alessandro Gambo e dei suoi giradischi.

Ecco il programma nel dettaglio:

venerdì 19 luglio - Chamois
h 17:00 sUB_modU
h 18:00 Melos Filarmonica con Maria Laura Baccarini, Giorgio Li Calzi e Federico Marchesano
h 21:30 Prank!

sabato 20 luglio - Chamois
h 12:00 Prank!
h 16:30 Incontro con Domenico Quirico e i Tamikrest condotto da John Vignola
h 17:30 Tamikrest
h 19:30 cena in piazza
h 22:00 Tori Canzoneri World Jam

domenica 21 luglio - Chamois
h 12:30 pranzo in piazza
h 15:00 10 anni di CHAMOISic: i suoi artisti, la sua musica, il suo pubblico
h 16:00 Maria Laura Baccarini
h 17:00 Jimi Tenor & Band
h 18:30 Alessandro Gambo djset

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali