FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Malika Ayane: "Eccomi come Evita: forte, passionale e terribilmente pericolosa"

La cantante veste i panni della moglie del presidente argentino Juan Domingo Peron nel musical di Massimo Romeo Piparo dal 9 novembre al Teatro della Luna di Milano

Malika Ayane: "Eccomi come Evita: forte, passionale e terribilmente pericolosa"

"Una donna pazzesca, che ha combattuto per i diritti delle donne in politica, ma anche passionale, forte e pericolosa". Malika Ayane è pronta a vestire i panni di "Evita", nel musical riportato in scena in italiano da Massimo Romeo Piparo. Orchestra dal vivo, grande allestimento, e tanta emozione per il debutto il 9 novembre al Teatro della Luna di Milano: "Con il musical sono tornata a scuola", racconta la cantante a Tgcom24.

Dopo il film con Madonna nel 1996, la moglie del presidente argentino Juan Domingo Peron ha suscitato grande interesse. Ma più che al film della pop star, Malika si è ispirata ai documentari: "Essendo morta negli Anni Cinquanta mi sono documentata con video e interviste reali. Mi sono fatta la mia idea, ma per lei parlano i fatti e lei ha sempre fatto parlare di sé, nel bene e nel male, da viva e da morta".

 

Un periodo storico che all'artista piace tantissimo: "Adoro il momento storico in cui ha vissuto Evita, se non fosse per i jeans gli Anni Quaranta sarebbero davvero i miei anni". E' la prima volta che la Ayane si cimenta in un musical: "Non è stato facile, richiede una estensione più vasta, è stata una bella sfida. E poi diventare un'altra persona, perder atteggiamenti fisici e vocali non è stato facile. Muovendomi con la mia solita grazia sul palco ho amputato più volte la gamba di Filippo Strocchi (nei panni del Che, ndr)", scherza.

 

Ma la cantante è contenta dei progressi e soprattutto ha scoperto che il teatro le piace "da matti". Il musical è per la prima volta in italiano, con "Don't Cry for me Argentina" che diventa "Da ora in poi in Argentina" e "You must Love me" che risuona "Stai qui, sii mio". A gennaio, quando finirà il tour in Italia, Piparo lo porterà in giro per il mondo, stavolta in inglese: "Che bello sarebbe se scegliesse ancora me", si candida Malika.

 

"Evita" proseguirà a Genova (Politeama Genovese dal 29 novembre), a Firenze (Teatro Verdi dal 6 dicembre) fino ad approdare a Roma, sul palco del Teatro Sistina, dove lo spettacolo sarà in scena per tutto il periodo delle Festività, a partire dal 14 dicembre (fino al 15 gennaio). Il tour italiano si chiuderà al Politeama Rossetti di Trieste (dal 18 gennaio).

Malika Ayane nei panni di Evita a teatro

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE