FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bobo Vieri alla consolle è un vero bomber: "Ora vi faccio divertire in pista"

Lʼex calciatore è lanciatissimo con la sua nuova carriera da dj e ha appena pubblicato il suo primo singolo "Chance".

Bobo Vieri alla consolle è un vero bomber: "Ora vi faccio divertire in pista"

Il bomber adesso è in consolle e le mani alla gente non le fa alzare per esultare per i suoi gol ma per ballare e batterle a tempo. Bobo Vieri è ormai lanciatissimo nel suo nuovo ruolo di dj e sta girando l'Italia con il suo "Bobo Vieri Dj Show". Non solo. Ha appena pubblicato "Chance", il suo primo singolo insieme a Luca Cassani e la vocalist Lara Caprotti. "Mi diverto e faccio divertire, cosa c'è di più bello?" dice a Tgcom24.

Trasformare una passione in un mestiere. E' quello che ha fatto Bobo Vieri che, appese le scarpette al chiodo ormai da un po', si è ritagliato un nuovo ruolo trasformando il suo amore per la musica in una vera e propria professione. Il "Bobo Vieri Dj Show" è un format nel quale house music, voce e musicisti live si uniscono per dare al pubblico un'esperienza unica in un tour che sta toccando i più prestigiosi locali italiani. "E' spettacolare - dice Bobo -. Stiamo girando senza sosta. Abbiamo fatto finora più di 30 serate, tutte sold out. Siamo strafelici".

E adesso hai anche pubblicato il tuo primo singolo. Come è nata questa canzone?
Io e Luca ci mandiamo sempre dei pezzi. Lui è il nostro dj e produttore, a casa inventa la musica, mi manda dei pezzi e per il Bobo Dj Show scegliamo la musica insieme. Poi abbiamo Stefano Serafini che suona la tromba, la Lara che canta. Il nostro gruppo è questo e quindi abbiamo deciso che potevamo mettere insieme un bel pezzo. 

Che tipo di sonorità volevate?
Con Luca abbiamo pensato alle atmosfere anni 60 e 70 per poi mixarle come può andare oggi. Dopodiché l'abbiamo passata a Lara che ha scritto questa canzone. Abbiamo fatto un paio di versioni, uno più per la discoteca e una per la radio. E' stato tutto molto semplice ed easy. 

Come è stato questo lavoro rispetto a una serata dal vivo?
E' un mondo diverso. Ora siamo in giro per l'Italia a far le serate, tra un po' andremo anche all'estero. E' tutto un mondo nuovo che mi diverte. Abbiamo grande entusiamo, che prendiamo dalla gente che viene a vederci. E' sempre tutto esaurito. Devo fermare il mio manager perché sennò ci fa fare serate senza sosta e io non ce la faccio più. Che poi io sono abituato ad andare a letto alle dieci e mezza, undici al massimo.

Ti costringono a fare gli straordinari...
Eh sì. Siamo già full per luglio e agosto. Ho detto basta altrimenti è peggio di quando giocavo. A parte gli scherzi stiamo andando avanti tranquilli, passo dopo passo, senza fretta. Cerchiamo di migliorare sempre il set con la musica house che piace a noi. 

Cosa si deve aspettare chi viene a vedere il "Bobo Vieri Dj Show"?
E' una cosa diversa, è un vero e proprio show. Non c'è solo una persona che mette musica. C'è Stefano che suona la tromba, che è di Riccione ed è il più forte che c'è in italia. Lara ha una voce devastante e Luca sono 30 anni che fa il dj. E' un gruppo bene assortito.

Questa cosa la stai vivendo ancora come una passione o la consideri una nuova carriera professionale?
E' una professione a tutti gli effetti. In fondo siamo sempre in giro, come una rock band. Conosci gente diversa. Certo, giocare a calcio e fare questa cosa sono due mondi completamente diversi ma io ho sempre avuto la passione per la musica, ha sempre fatto parte della mia vita. Certo, per fare questo devi fare un passaggio molto importante.

Quando hai messo mano per la prima volta su una consolle?
In maniera seria lo scorso settembre. Prima mi era capitato di mettere qualche canzone per gioco. Ho preso lezioni da Michael, un dj che lavora per la Pioneer. Mi ha insegnato tutto in quattro mesi di full immersion a Milano, tre ore al giorno tutti i giorni. Abbiamo fatto tutto con calma, con i migliori professionisti in ogni ruolo e abbiamo fatto sì che venissie fuori un bel lavoro.

E' stato complicato?
E' stato molto difficile. Una cosa è dire metti un po' di musica, metti un pezzo, un'altra saper gestire una consolle. Questo è un altro mondo. Le prime due settimane non capivo niente, sentivo mille rumori, mille suoni. Però divertente, una volta che prendi la mano ti diverti anche tu. E' come il calcio: più ti alleni e più migliori.

Qual è la tua caratteristica migliore in questo ruolo?
Metto musica divertente. A me piace la House. E poi ci divertiamo anche noi. Quando il tuo divertimento e quello della gente si somma, non c'è cosa migliore. 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE