FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"La paranza dei bambini", il film di Giovannesi in corsa alla Berlinale

La pellicola, tratta dallʼomonimo libro di Roberto Saviano, in concorso al festival

"La paranza dei bambini", il film di Giovannesi in corsa alla Berlinale

Ci sarà anche l'Italia in concorso alla 69° edizione del festival di Berlino con "La paranza dei bambini" di Claudio Giovannesi. Il film, tratto dall'omonimo libro di Roberto Saviano, è ambientato nella Napoli del 2018 e racconta la storia di sei quindicenni che vogliono fare soldi, comprare vestiti firmati e motorini nuovi. Girato a Napoli la scorsa estate, il film ha nel cast principale ragazzi dei quartieri della città, che non hanno mai recitato prima.

Nicola (Francesco Di Napoli), Tyson (Artem Tkachuk ), Biscottino (Alfredo Turitto), Lollipop (Ciro Pellecchia), O'Russ (Ciro Vecchione), Briatò (Mattia Piano Del Balzo) giocano con le armi e corrono in scooter alla conquista del potere nel Rione Sanità. Non temono il carcere né la morte e sanno che l`unica possibilità è giocarsi tutto, subito. Nell'incoscienza della loro età vivono in guerra e la vita criminale li porterà ad una scelta irreversibile: il sacrificio dell'amore e dell'amicizia. Il film è prodotto da Palomar con Vision Distribution, e uscirà nelle sale il 13 febbraio.

Non è la prima volta che Claudio Giovannesi dirige sul set attori non professionisti. Per "Fiore", il film del 2016 acclamato a Cannes, il regista aveva infatti selezionato un cast composto per la maggior parte da ex detenuti o in regime di messa alla prova. La stessa sceneggiatura è stata scritta all'interno del carcere minorile di Roma, coinvolgendo i detenuti in una serie di laboratori sul tema del linguaggio video, per basare il racconto cinematografico sulle loro esperienze e sulle loro reali biografie.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE