FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Jo Squillo: Chanel, Haute Couture per lʼinverno 2019/20

Un parterre ricco di star.

"I libri sono i miei migliori amici", queste le parole che un giorno Gabrielle Chanel ha confidato allo scrittore Paul Morand. Fin da quando trascorse la sua infanzia da sola all'orfanotrofio di Aubazine, i libri erano stati una parte vitale della vita di Coco. Fu indubbiamente la letteratura che la spinse a immaginare quell'allure sobria e senza tempo, perennemente moderna. Ed è per questo che per la collezione Haute Couture per l’inverno 2019-20, il Grand Palais si trasforma in una gigantesca biblioteca, dove un esercito di donne colte e dal carattere forte sfila tra i volumi di Shakespeare e Racine, Molière e Stendhal.
La relazione che da sempre contraddistingue la maison Chanel con la letteratura, negli ultimi trent’anni è stata portata avanti da Karl Lagerfeld, genio creativo e grande collezionista di volumi. E ad accompagnarlo in questa passione, ecco Virginie Viard, che per la sua prima collezione di Alta Moda sceglie di rendere omaggio all’amore per la letteratura.
Parole e stile, letteratura e moda: tante conversazioni stimolanti e uniche immaginate da Virginie Viard e che lei esprime attraverso la sua visione del fascino di Chanel.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali