FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Intercultura, ecco il nuovo bando per studiare allʼestero

Eʼ rivolto a tutti gli studenti delle scuole superiori nati tra il 1 luglio 2002 e il 31 agosto 2005. Sono oltre 2.200 i posti a disposizione

Intercultura, ecco il nuovo bando per studiare all'estero

Intercultura offre un’opportunità imperdibile per tutti gli studenti delle superiori che vorrebbero studiare per un periodo in un paese del mondo. E per chi ha questo sogno nel cassetto, non deve perdere tempo: è uscito il bando di concorso per l'anno 2020/2021, rivolto agli studenti nati tra il 1 luglio 2002 e il 31 agosto 2005. Tra il 1 settembre e il 10 novembre 2019 tutti gli studenti interessati potranno iscriversi ad uno dei programmi scolastici proposti, come scrive Skuola.net.

Studiare all’estero con Intercultura: le borse di studio
Per rendere accessibile a quanti più ragazzi possibile questo tipo di esperienza, sono ben 1.500 le borse di studio, a totale o parziale copertura della quota di partecipazione, messe a disposizione delle famiglie: circa la metà delle borse di studio provengono dall’apposito fondo di Intercultura e consentono la partecipazione ai programmi da parte degli studenti più meritevoli e bisognosi di sostegno economico (si va dalle borse totali che coprono il 100% della quota di partecipazione, a quelle parziali che coprono una percentuale variabile tra il 20% e l’80% della stessa). Le altre centinaia, tra borse di studio totali e contributi sponsorizzati, saranno messe a disposizione grazie alla collaborazione tra la Fondazione Intercultura e diverse aziende, banche, fondazioni ed enti locali.

Anno all’estero e scuola, come funziona?
Grazie a Intercultura, non pochi studenti frequenteranno all'estero addirittura l'intero anno scolastico. In questi casi, la normativa riconosce la possibilità di accedere alla classe successiva senza ripetere l’anno. Inoltre, le esperienze di studio all'estero possono valere per i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro), per riconoscerle contano le competenze acquisite e il parere del Consiglio di Classe. Inoltre, Intercultura fornisce al termine di ogni fase del programma la certificazione delle competenze, così acquisite: fino a 30 ore per aver partecipato alle selezioni; fino a 40 ore per la formazione prepartenza fornita a tutti i vincitori del concorso di Intercultura; fino a 80 ore per il soggiorno all’estero e fino a 15 ore per la formazione al rientro. Questo, al fine di fornire alla scuola tutti gli elementi per valutare l’intero percorso seguito dallo studente.

Studiare all’estero in tutto il mondo
Quali sono le mete verso le quali potranno dirigersi i ragazzi che partono con Intercultura? Le partenze interessano più di 60 paesi nei 4 continenti: basti pensare che, per l’anno 2019/2020, sono in partenza circa 2.250 ragazzi. Tra loro, il 21,8% si recherà negli USA o in Canada. il 4,8% in Australia e la Nuova Zelanda, il 24,7% in America latina, il 13,4% in Asia, l’1,9% per l’Africa, il 33,4% in diversi Paesi dell’Europa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali