FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lʼallarme dellʼOms: "Uomini a rischio per alcol e tabacco, vanno poco dai medici"

E il quadro che emerge dal primo studio dellʼOrganizzazione mondiale della sanità dedicato alla salute maschile nei 53 Paesi della regione europea

L'allarme dell'Oms: "Uomini a rischio per alcol e tabacco, vanno poco dai medici"

Gli uomini vivono più a lungo rispetto al passato, ma continuano a morire per cause che potrebbero essere prevenute. Non praticano molto esercizio fisico e mangiano con uno stile non sempre sano, abbondando troppo nel consumo di sale, alcol e tabacco. Questo il quadro che emerge dal primo studio dell'Oms dedicato alla salute maschile nei 53 Paesi della regione europea, presentato a Roma alla riunione della commissione direttiva dell'organizzazione.

Zsuzsanna Jakab, direttrice generale di Oms Europa, ha spiegato che "la regione europea è un esempio di riduzione efficace della mortalità prematura dovuta a malattie non trasmissibili. Eppure ancora troppi uomini non vengono raggiunti dai servizi sanitari e muoiono giovani per patologie di questo tipo, oppure a causa di infortuni".

Le principali cause di morti per gli uomini - Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità, le cause principali di morte per gli uomini tra i 30 e i 59 anni di vita sono le malattie cardiovascolari, il cancro, il diabete e le malattie respiratorie. Nella parte orientale della regione europea, il 37% delle morti legate alle malattie non trasmissibili avviene prima dei 60 anni di età, rispetto al 13% della parte occidentale. I tre quarti degli uomini che muoiono per incidente stradale, infine, sono di età inferiore ai 25 anni.

Alimentazione scorretta e fumo - Anche un'alimentazione scorretta e l'utilizzo di alcolici può deteriorare la salute degli uomini. In Europa centrale, ad esempio, si segnala una preoccupante carenza nella dieta di frutta e verdura. Il principale rischio per la salute degli uomini che vivono in Europa centrale e occidentale, comunque, è dato dal fumo.

Gli uomini vanno poco dai medici - Gli uomini, infine, sono portati a rivolgersi meno spesso ai medici rispetto alle donne. Per esempio, maschi con problemi emotivi o con sintomi di depressione non vengono diagnosticati perché non prendono sul serio tali condizioni e non sono abituati a chiedere aiuto. L'incapacità nell'identificare problemi di salute mentale contribuisce ad aumentare le percentuali di suicidio che, per gli uomini tra i 30 e i 49 anni, è di 5 volte superiore rispetto alle donne della stessa fascia di età.

Oms

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali