FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

“Il mio nome è Alzheimer”, il docufilm che racconta la vita dei malati

Realizzato da Raffaella Regoli e Antonello Sette all’interno del Villaggio Emanuele, una casa di cura specializzata

Per la prima volta sarà possibile ascoltare la testimonianza diretta di persone colpite dall’Alzheimer in un docufilm realizzato da Raffaella Regoli e Antonello Sette. “Il mio nome è Alzheimer”, prodotto dalla D4 per Fondazione Roma, sarà presentato venerdì 20 settembre alle ore 9 in Campidoglio. Il docufilm è stato realizzato all’interno del Villaggio Emanuele, una struttura di che si occupa di curare le persone affette da questa malattia. Sarà presentato ai film festival di Roma e Torino.

Il trailer sarà proiettato nella Sala della Promoteca, in apertura della celebrazione della XXI giornata mondiale dell’Alzheimer. Saranno presenti il sindaco di Roma Virginia Raggi e il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Veri protagonisti del film sono i malati, residenti e ospiti diurni della struttura, che raccontano in prima persona spezzoni di vita, di felicità, di dolore e di speranza. Persone coraggiose che affrontano ogni giorno la perdita della propria storia e della propria identità.

All’interno del Villaggio Emanuele, struttura gratuita intitolata al Presidente onorario della Fondazione Roma Emmanuele Emanuele, i malati sono accompagnati soprattutto dalla “cura dell’amore”, come ripetono gli operatori, che è il filo conduttore del docufilm. La vita quotidiana degli ospiti è raccontata in tutti gli aspetti: la musica, la danza, il teatro, la pittura, la palestra, il bar, il parrucchiere, la spesa al minimarket, i pasti; ma anche i rapporti commoventi con amici e parenti che non hanno mai smesso di amarli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali