FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A "Jazz Meeting" Silvia Alunni parla di "Spoleto Jazz Season"

Tgcom24 incontra la direttrice artistica della manifestazione

A "Jazz Meeting" Silvia Alunni parla di "Spoleto Jazz Season"

Con il concerto di Nick The Nightfly "Be Yourself" prende il via venerdì 4 ottobre al Teatro Caio Melisso di Spoleto, il festival "Spoleto Jazz Season". La direzione artistica è curata dalla pianista e compositrice Silvia Alunni che è anche direttore artistico di Visioni In Musica. Silvia si getta con il suo innegabile entusiasmo in questa nuova avventura. E' lei stessa gradita ospite a Jazz Meeting a parlare della manifestazione attorno alla quale, è inutile negarlo c'è grande attesa...

"E' un onore poter organizzare un festival in una città come Spoleto una delle capitali della cultura mondiale - dice Silvia Alunni -, e in particolare iniziare il festival con un concerto come quello di Nick The Nightgfly, noto per la sua attività di dj radiofonico a Radio Montecarlo, e direttore artistico del Blue Note di Milano. Quest'anno "Montecarlo Nights", la sua trasmissione, taglia il traguardo dei trenta anni in onda. Nick negli anni si è dimostrato un vero "animale" da palcoscenico che con la sua voce sa interpretare un repertorio che è in grado di spaziare anche oltre i limiti "classici" del jazz. A questo c'è da aggiungere che nel concerto del teatro Caio Melisso sarà accompagnato da musicisti di alto livello con i quali riesce a dare vita ad un interplay raffinato e mai scontato. Con lui sul palco Marcello di Leonardo alla batteria Francesco Puglisi al basso, Carlo Colasazza al piano e Jerry Popolo al sax. Uno spettacolo anche molto divertente, dove Nick fa emergere anche le sue qualità di intrattenitore oltre che di cantante.

Il secondo concerto con una formazione giovane e molto interessante...
Il 18 ottobre ancora al Teatro Caio Melisso sarà la volta di Dock in Absolute, un trio di giovani musicisti di Lussemburgo che ho avuto il piacere di conoscere nel Granducato lo scorso anno. Hanno suonato in molti paesi nel mondo, dal Giappone agli Stati uniti un trio classico: batteria, basso e pianoforte ed hanno pubblicato un disco per Cam Jazz. A Spoleto presenteranno il loro nuovo progetto "Unlikely", dove i tre riescono a convogliare le loro esperienze passate, dal momento che il pianista viene dalla classica il bassista dal jazz, il batterista dal rock.

Gran finale venerdì 15 novembre al Teatro Nuovo, con un progetto molto amato dal pubblico del jazz e non solo...
Si, con "Bosso Girotto Latin Mood", possiamo dire di ospitare a Spoleto due grandi co leader, con Fabrizio Bosso alla tromba e al flicorno e Javier Girotto ai sassofoni, un progetto che nacque per il "Brianza Jazz Festival" ed è composto da un sestetto completato da: Natalio Mangalavite al pianoforte, Lorenzo Tucci alla batteria, Luca Bulgarelli al basso elettrico e Bruno Marcozzi alle percussioni. Hanno realizzato due album come "Sol" e "Vamos", dopo quattro anni sono tornati insieme e stanno lavorando ad un nuovo disco.

Organizzare un festival come "Spoleto Jazz Season" rappresenta una sfida?
Certamente, e noi siamo pronti a raccogliere questa sfida, intanto posso dire di essere onoratissima di organizzare questo Festival, fortemente voluto da Ada Urbani, assessore alla cultura del comune di Spoleto. Lo scopo è quello di dare continuità nel tempo alla manifestazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE