FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vaccini, Grillo e Renzi firmano il Patto trasversale per la Scienza promosso da Burioni

Lʼimmunologo esulta su Twitter: "Ci si può dividere su tutto, ma una base comune deve esserci". Il fondatore del Movimento 5 Stelle: "Io no-vax? Per crederlo bisogna avere una mentalità da terrapiattisti"

Un patto trasversale a difesa della Scienza, con un appello a tutte le forze politiche affinché lo firmino, lanciato dagli immunologi Roberto Burioni e Guido Silvestri. A firmare il patto infatti sono stati, tra tanti altri, Beppe Grillo, Matteo Renzi, Enrico Mentana e Mina Welby. Ma, dopo le critiche e gli insulti ricevuti su Facebook dai no-vax, Grillo precisa: "Ho ricevuto il presente appello dal professor Silvestri. Non conosco Burioni".

Il manifesto promosso dal medico pro-vaccini Burioni è volto a riconoscere "il progresso della Scienza come valore universale dell'umanità, che non può essere negato o distorto per fini politici o elettorali".

L'appello, riportato sul sito di Burioni Medical Facts, è accompagnato da un messaggio di entusiasmo: "Oggi è successa una cosa molto importante: Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno sottoscritto (insieme a molti altri), un patto a difesa della Scienza. Perché ci si può dividere su tutto, ma una base comune deve esserci. La Scienza deve fare parte di questa base. Perché non ascoltare la Scienza significa non solo oscurantismo e superstizione, ma anche dolore, sofferenza e morte di esseri umani".

Bufera di critiche e insulti su Facebook contro Grillo, appena un'ora dopo la sua firma, del Patto per la Scienza. Un testo che sostiene la ricerca scientifica, contrasta la pseudomedicina e di fatto sconfessa la battaglia no-vax. E proprio per questa ragione centinaia di follower di Grillo si sono scatenati, nei commenti, al post, pubblicato sul blog beppegrillo.it.

I giudizi sono pressoché unanimi e durissimi: "Traditore", "mai più il mio voto dopo questo voltafaccia", "ci avevate promesso di abolire i vaccini e invece adesso ce li volete iniettare con forza. Bel voltagabbana". C'è anche chi posta un video risalente al 1998, in cui Grillo si batte contro i vaccini, e sotto il commento sarcastico: "Questo Grillo qui di oggi è lo stesso di questo video?".

E ancora: "La scienza non ha bisogno di patti, ha bisogno di libertà. Non è un atto di fede. Siete vergognosi". Quindi: "E pensare che una volta eri il mio mito. Dalle stelle alle stalle. Addio Beppe!". Un'ondata di sdegno da cui si distinguono in pochissimi. Tra loro c'è chi scrive: "Finalmente un raggio di luce in questa Italia oscurata dall'ignoranza di stupide ideologie e religioni".

Più tardi, arriva la "difesa", direttamente di Grillo, che sul suo blog aggiunge in neretto un P.S.: "Ho ricevuto il presente appello dal Professor Guido Silvestri. Non conosco il Professor Roberto Burioni".

Grillo: "Io no-vax? Solo i terrapiattisti lo possono credere" - "Trovare stupefacente che io abbia sottoscritto questo patto richiede una mentalità pari a quella dei terrapiattisti", ha scritto Grillo sul blog. Per il fondatore del M5s, "non c'è stata nessuna svolta, io critico l'obbligatorietà dei vaccini che è questione politica; non i vaccini in sè che quando sono sicuri ed efficaci rappresentano il frutto della scienza", scrive "Davvero io posso essere No-Vax? Per credere seriamente ad una cosa del genere bisogna avere un tipo di mentalità da terrapiattista", ha ribadito.

Patto trasversale per la Scienza: i 5 punti

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali