FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pd, Nicola Zingaretti: lʼaddio di Renzi un poʼ me lʼaspettavo

La nascita nella maggioranza di "Italia Viva" rappresenta per la tenuta del governo "un rischio"

Pd, Nicola Zingaretti: l'addio di Renzi un po' me l'aspettavo

All'indomani dell'addio di Matteo Renzi al Pd, il segretario dem Nicola Zingaretti ammette che un po' si aspettava questo strappo, "per l'atteggiamento di vicinanza ma non partecipazione alla vita del partito che non ho mai compreso fino in fondo". Zingaretti si augura che la scissione non destabilizzi il governo, per quanto il rischio c'è, e guarda ad una riforma del partito.

In una intervista al Corriere della Sera, Zingaretti non si nasconde e sottolinea che l'uscita dal Pd e la nascita nella maggioranza di "Italia Viva" di Matteo Renzi rappresenta oggettivamente per la tenuta del governo "un rischio, perché con una nuova sigla politica cambia il quadro di governo".

Pertanto e io mi appello al senso di responsabilità di tutti". E in ogni caso "noi faremo di tutto perché non sia così" e sia evitata la destabilizzazione di nmaggioranza e governo. Il segretario dem invita a stringere i bulloni dell'alleanza fra Partito Democratico e MoVimento Cinque Stelle.

"E' da quando il governo è partito - e anzi ancora prima, dal mese di agosto, - afferma - ho detto una cosa molto chiara: che noi dobbiamo, nel comune programma di governo ma anche nella società, rafforzare uno spirito di comunità nei confronti dei 5 Stelle".

"Noi non dobbiamo catapultare nei territori formule politiche che potrebbero anche provocare crisi di rigetto però - esorta Zingaretti - dobbiamo provare, territorio per territorio, a vedere se si riesce a fare una sintesi tra partiti diversi, come eravamo noi e i5Stelle fino a poche settimane fa, per mettere in campo nuove proposte una nuova classe dirigente".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali