FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nuova spaccatura nel governo, Lega: "Autonomia? Con M5s si torna indietro"

I pentastellati accusano il Carroccio di voler "spaccare il Paese" reintroducendo le gabbie salariali. Ma Conte tranquillizza: "Dialogo costruttivo. Nessuno strappo"

Nuova spaccatura nel governo, Lega: "Autonomia? Con M5s si torna indietro"

Ennesimo strappo all'interno del governo. Movimento 5 Stelle e Lega si dividono sull'Autonomia: il tavolo a Palazzo Chigi è infatti stato interrotto. Dure le parole che arrivano da fonti del Carroccio: "Inutile sedersi a un tavolo che non funziona, con persone che il giorno prima chiudono accordi e poi cambiano idea e fanno l'opposto. Invece di andare avanti, si torna indietro".

M5s: "La Lega vuole le gabbie salariali, così si spacca il Paese" -  Netta anche la presa di posizione del Movimento 5 Stelle. "La Lega ha proposto di inserire le gabbie salariali, ovvero alzare gli stipendi al Nord e abbassarli al centro-Sud. Per il M5s è totalmente inaccettabile", fanno sapere dal M5s. "Una simile proposta spaccherebbe il Paese e la consideriamo discriminatoria e razzista. Impedirebbe ai giovani di emanciparsi, alla famiglie di mandare i figli a studiare in altre università. Diventerebbe difficile e costoso anche prendere un treno da Roma e Milano.

Le stesse fonti ricordano che il meccanismo della gabbie salariali è stato in vigore in passato, "con pessimi risultati e fu abilito nel '72. Reintrodurle significherebbe riportare l'Italia indietro di mezzo secolo. Follia pure".

Lega: "M5s condanna il Sud all'arretratezza" - Di tutt'altro avviso la Lega che accusa i 5 Stelle, con il loro rifiuto, di "condannare il Sud all'arretratezza".

Di Maio: "Tavolo si è interrotto sulla scuola" - Luigi Di Maio ha poi spiegato che "il tavolo sull'autonomia si è bloccato sulla regionalizzazione della scuola. Un bambino non sceglie in quale regione nascere: noi dobbiamo garantire l'unità della scuola così come l'unita nazionale".

Conte: "Avanti ma rispettando la Carta" - "Si va avanti sull'autonomia, ma stando attenti a salvaguardare a salvaguardare l'unità del Paese e la Costituzione". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi per abbassare i toni tra i due alleati di governo.

"Nessuno strappo, presto sintesi" - Conte ha poi smentito che ci sia uno strappo nel governo. "Ci stiamo confrontando, non abbiamo ancora trovato una sintesi ma sono assolutamente fiducioso che anche sulla scuola, sull'istruzione , la troveremo. I tempi? Brevi, brevissimi", ha concluso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali