FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Anticorruzione, governo: nessuna volontà di ridimensionare lʼAnac

Il caso era scoppiato dopo che il Cdm aveva soppresso un comma chiave, che consentiva di intervenire in casi di macroscopica irregolarità senza aspettare un giudice

Anticorruzione, governo: nessuna volontà di ridimensionare l'Anac

"Non c'è alcuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell'Anac". Lo assicura il governo, spiegando che verrà posto rimedio "in maniera inequivocabile" alla nuova legge sugli appalti. Il caso era scoppiato dopo che il Cdm aveva soppresso un comma chiave, che consentiva di intervenire in casi di macroscopica irregolarità senza aspettare un giudice, indebolendo così i poteri dell'Autorità nazionale anticorruzione, presieduta da Raffaele Cantone.

E' stato lo stesso premier Paolo Gentiloni, in missione a Washington, in contatto con il presidente dell'Anac, ad assicurare che sarà "posto rimedio" al provvedimento. Non c'è "alcuna volontà politica di ridimensionare i poteri dell'Anac. Sarà posto rimedio già in sede di conversione del Dec", fanno sapere dal governo. Cantone, in contatto con il premier, ha fatto sapere di "prendere atto positivamente" dell'impegno politico assunto da Gentiloni

Non sono mancati però gli attacchi delle opposizioni. "Hanno tolto i poteri all'Anac e ora i senatori fingono di litigare con il governo ma quello che sta facendo questo governo non ha niente a che fare con la lotta alla corruzione", ha detto il 5 Stelle Luigi Di Maio.

Orlando: Cdm rifletta su norme su Cantone - Anche il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, aveva manifestato le sue perplessità sulla cancellazione della norma. "Dobbiamo verificare, perché se le norme producono questi effetti, il Cdm deve fare una riflessione", si era augurato il Guardasigilli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali