FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada si sono sposati, sfoglia le foto degli invitati

Nozze blindatissime celebrate in provincia di Rieti, tra gli ospiti anche Caterina Balivo

Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada si sono sposati, sfoglia le foto degli invitati

Dopo otto anni d'amore, Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada si sono sposati. La coppia si è finalmente detta sì con una cerimonia blindatissima, alla quale hanno partecipato solo gli amici più cari, le famiglie e il loro figlio, Ettore, nato nel 2011. La sposa ha scelto come testimone Caterina Balivo che non solo è una sua cara amica, ma è stata proprio lei a far incontrare per la prima volta i due attori.

Kim e Ilaria si sono giurati amore eterno a Fonte Colombo, in provincia di Rieti, e hanno poi festeggiato con un party da favola all'Abbazia di San Pastore. La voce delle loro nozze imminenti circolava già da qualche tempo, ma la data non era stata annunciata ufficialmente: riservati come sempre, hanno preferito una cerimonia privata e lontana dai riflettori. Inoltre, si parla sempre più insistentemente di un secondo bebè in arrivo per Rossi Stuart e la Spada: chissà che anche questa bella novità non venga presto confermata.

Kim Rossi Stuart e Ilaria Spada si sono sposati, guarda gli invitati

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali