FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Terremoto in Ecuador: salgono ad almeno 413 le vittime, oltre 2.500 i feriti

La Commissione europea ha stanziato un milione di euro per i primi aiuti umanitari destinati al Paese sudamericano

E' salito ad almeno 413 morti il bilancio provvisorio del terremoto che ha colpito l'Ecuador. Lo ha reso noto il ministero della sicurezza. I feriti sarebbero oltre 2.500. L'epicentro del sisma è stato registrato sulla costa, a 170 chilometri a nord-est della capitale Quito. Le vittime si registrano soprattutto nelle città di Manta, Guayaquil e Portoviejo.

Forte sisma in Ecuador

La terra ha tremato come mai era accaduto: magnitudo 7,8

leggi tutto

L'epicentro è stato registrato sulla costa, 170 chilometri a nordest della capitale Quito, dove la scossa è stata avvertita per 40 lunghissimi secondi, provocando il panico tra la gente.

Dall'Ue aiuti per un milione di euro - La Commissione europea ha stanziato un milione di euro per i primi aiuti umanitari destinati al Paese sudamericano. "L'Ue è pienamente impegnata a sostenere gli sforzi internazionali per assistere le migliaia di persone colpite dal sisma. Stiamo già inviando assistenza d'emergenza attraverso il meccanismo di protezione civile europeo e gli esperti della Commissione sono in viaggio verso le aree colpite per portare assistenza e valutare i bisogni per assistenza aggiuntiva", ha affermato il commissario Ue per gli Aiuti umanitari, Christos Stylianides.

Stato di emergenza in sei province, mobilitati 10mila soldati - Nella giornata di domenica, il presidente Rafael Correa ha dichiarato lo stato di emergenza in 6 delle 24 province del Paese (Guayas, Manabi, Santo Domingo, Los Rios, Esmeraldas e Galapagos), mentre sono stati mobilitati 10mila soldati e 4.600 poliziotti nelle città devastate dal sisma.

Ecuador, il centro commerciale distrutto dal terremoto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali