FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Incidente al poligono di tiro in Russia, i medici non sapevano che i feriti erano radioattivi

Il Moscow Times rivela che le autorità non avevano avvisato il personale dellʼospedale che i pazienti erano stati esposti a radiazioni

I medici che hanno soccorso le persone ferite nell'esplosione in Russia del misterioso missile nel poligono di tiro di Severodvinsk non sono stati avvisati dalle autorità che si trattava di pazienti esposti alle radiazioni. Lo rivela il Moscow Times dopo aver parlato con 5 membri dello staff dell'ospedale regionale di Arkhangelsk, tra cui 2 medici. Secondo le loro testimonianze i feriti sono arrivati "nudi e avvolti in sacchetti di plastica traslucidi".

La situazione dei pazienti ha subito destato sospetti ma l'unica informazione data al momento del loro arrivo era che c'era stata un'esplosione in un sito militare. "Nessuno - né i direttori dell'ospedale, né i funzionari del ministero della Sanità, né i funzionari regionali o il governatore - hanno informato il personale che i pazienti erano radioattivi", ha detto uno dei chirurghi della clinica al Moscow Times.

"I dipendenti dell'ospedale avevano i loro sospetti, ma nessuno ha detto loro di proteggersi". Quattro medici, tutti uomini, dell'ospedale di Arkhangelsk - due in posizioni senior - e un paramedico hanno riferito al Moscow Times che il personale è rimasto scioccato e furioso per gli eventi che si sono susseguiti. I medici hanno parlato solo in condizione di anonimato, data l'attenzione riservata dai servizi di sicurezza russi all'incidente.

Il quotidiano precisa che nessuna delle sue fonti ha lavorato direttamente con i pazienti in questione, ma tutti hanno partecipato a un briefing in ospedale il 12 agosto dato da un viceministro della Sanità del governo regionale di Arkhangelsk e che sono "in costante comunicazione con i colleghi che hanno curato le vittime". I medici hanno affermato che tutto il personale che ha lavorato direttamente con i pazienti è stato invitato dagli agenti del Servizio di Sicurezza Federale (Fsb) il 9 agosto a firmare accordi di non divulgazione che impediscono loro di parlare dell'accaduto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali