FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gb, Corbyn: scioccato per i soldati che sparano alla mia sagoma

Lʼepisodio, potenzialmente minaccioso e comunque dal sapore intimidatorio, è stato condannato come "totalmente inaccettabile" da un portavoce militare

Jeremy Corbyn si è detto "scioccato" dalle immagini che mostrano alcuni militari britannici esercitarsi al poligono sparando ad una sagoma raffigurante il leader laburista. "Sono scioccato, ovviamente, che una cosa del genere sia accaduta, spero che il ministero della Difesa condurrà un'indagine per scoprire cosa è successo e i responsabili", ha detto Corbyn, secondo quanto riferisce Sky News.

L'episodio, potenzialmente minaccioso e comunque dal sapore intimidatorio, è stato condannato come "totalmente inaccettabile" da un portavoce militare e da esponenti del governo Tory, mentre il ministro della Difesa, Gavin Williamson, ha promesso l'avvio di un'inchiesta interna che secondo la Bbc è già in corso.

Difficile per i media determinare l'origine delle immagini, che secondo alcuni potrebbero essere state girate tra militari britannici in Afghanistan. Jess Phillips, deputata del Labour spesso dissidente dalla linea Corbyn, ha denunciato l'accaduto come il frutto un clima "odioso e irresponsabile", mentre la ministra ombra corbyniana Angela Rayner ha chiesto trasparenza e che i risultati dell'indagine siano resi "pubblici".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali