FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Egitto, uccide il marito con un cocktail di Viagra e sonniferi: arrestata

La donna voleva sposare lʼuomo di cui si è innamorata, che lʼha aiutata a realizzare il diabolico piano. Smascherati dalla figlia 16enne

Egitto, uccide il marito con un cocktail di Viagra e sonniferi: arrestata

Sembrava che fosse morto per un malore. E invece a ucciderlo era stata la moglie, che per tre giorni aveva sciolto nel cibo che gli preparava pasticche di Viagra proprio con l'obiettivo di eliminare il marito e poter sposare l'uomo di cui si era innamorata. Il diabolico piano è stato messo in atto dalla donna e dal suo amante qualche giorno fa in Egitto a Il Cairo, nel quartiere di El-Zaher.

A sospettare che dietro questa morte non ci fosse semplicemente un malore è stata la figlia della coppia, 16 anni, che ha esposto i suoi dubbi alla polizia smascherando la madre. L'autopsia eseguita sul cadavere ha infatti confermato che l'uomo era stato ucciso. Le analisi hanno rivelato che alla vittima sono state somministrate, nel giro di tre giorni, dodici pillole blu e alcuni sonniferi: un cocktail di farmaci al quale non ha retto. A procurare alla donna i farmaci era stato l'amante, poi arrestato con lei. I due attendono ora di essere processati.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali