FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Canada, spari in strada a Toronto: due vittime e 14 feriti, morto lʼattentatore

Secondo alcuni testimoni, lʼuomo che è stato identificato era vestito di nero e ha esploso una ventina di colpi. Una ragazzina è in condizioni critiche

Due persone, una 18enne e una bambina di 10 anni, sono morte e 14 sono rimaste ferite da colpi di pistola esplosi in strada a Toronto, in Canada. E' avvenuto nella zona tra Danforth e Logan Avenue. Alcuni dei feriti sono stati medicati in strada, mentre altri sono stati trasportati negli ospedali della zona. La polizia ha riferito che l'attentatore è morto. Secondo alcuni testimoni, l'uomo era vestito di nero e ha esploso una ventina di colpi.

I media canadesi riportano che l'aggressore, che è stato identificato, ha sparato contro la polizia prima di rivolgere l'arma contro se stesso. Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato Faisal Hussain, 29 anni, a sparare in maniera indiscriminata sulla folla nel quartiere conosciuto come Greektown. 

"Ero al ristorante con la mia famiglia, quando ho avvertito quelli che mi sono sembrati fuochi d'artificio. Poi ho visto la gente che urlava e scappava", ha raccontato una testimone oculare. L'aggressore è stato ripreso in un video amatoriale mentre apre il fuoco contro le persone. Nel filmato, che è stato pubblicato sui principali social network, si vede un uomo vestito di nero, a volto scoperto e con un cappello in testa, mentre si avvicina a un edificio ed estrae la pistola per sparare.

Canada, spari in strada a Toronto: due morti e 14 feriti

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali