FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Control è il progetto più ambizioso di Remedy

A Los Angeles abbiamo assistito alla presentazione del nuovo progetto dagli autori di Alan Wake e Quantum Break

Tra le sorprese più interessanti che abbiamo scoperto all'E3 2018 di Los Angeles c'è stato senza dubbio Control, nuovo progetto di Remedy Entertainment che, dopo Quantum Break, si è messa subito all'opera con un'avventura dal concept paranormale che vedrà la luce il prossimo anno.

Durante la fiera abbiamo assistito a una presentazione a porte chiuse in compagnia di alcuni sviluppatori della casa finlandese, scoprendo come funzionerà il gameplay di questa intrigante produzione.

Control ci racconta la storia di Jesse Faden, agente del Bureau che si troverà suo malgrado a dover accettare una "promozione" a Direttore della divisione per fronteggiare una misteriosa minaccia sovrannaturale, che ha intrappolato tutti gli agenti all'interno della sede di New York. Dopo aver trovato un'arma dotata di poteri, Jesse acquisirà delle abilità che le consentiranno, tramite telecinesi, di manipolare oggetti, ripararsi dagli attacchi nemici e persino... volare per raggiungere punti altrimenti inaccessibili dello scenario.

Scenario che, proprio a causa dell'elemento sovrannaturale che ha invaso il Bureau, cambierà dinamicamente forma e architettura trasformandosi in un'ambientazione oscura e corrotta. Per la prima volta nella storia di Remedy, gli sviluppatori hanno dapprima creato il mondo di gioco, infarcendolo di segreti e missioni secondarie che potrete scoprire attraverso una storia non-lineare. Potrete scegliere di aiutare personaggi secondari o ignorare completamente le quest secondarie, dedicandovi esclusivamente alla campagna principale. Tuttavia, lavorando in sinergia con gli altri personaggi e agenti del Bureau, potreste scoprire numerosi segreti che vi daranno accesso a nuove abilità e potenziamenti per Jesse.

A livello di gameplay, l'impianto di Control ricorda molto Quantum Break: la struttura è quella di un gioco d'azione in terza persona, dunque con visuale alle spalle della protagonista. Jesse potrà contare su una serie di abilità, lanciando qualsiasi oggetto verso un nemico o proteggendosi grazie a uno scudo che si creerà con i detriti raccolti da terra o distruggendo i muri. Sfruttando la telecinesi, Jesse sarà in grado di volare e sfruttare la verticalità per avere un vantaggio nei combattimenti.

La vera particolarità di Control, infatti, è la possibilità di mescolare le abilità di Jesse negli scontri, raccogliendo un oggetto per poi utilizzare la levitazione per avere una prospettiva dall'alto sui nemici e colpirli eludendone le coperture. il tutto sarà poi impreziosito dalle capacità mutaforma dell'arma della protagonista, che oltre a sfruttare proiettili di diverso tipo potrà cambiare drasticamente struttura e diventare sempre più potente e letale.

A livello tecnico, Control pare essere un netto passo in avanti rispetto al passato soprattutto grazie alle capacità di interazione con l'ambiente e la possibilità di distruggere dinamicamente gli scenari: la demo che abbiamo visto a Los Angeles mostrava infatti detriti e oggetti rispondere realisticamente alle sollecitazioni di Jesse. Man mano che la protagonista acquisirà maggiori poteri, aumenteranno anche le capacità distruttive delle abilità, che saranno gestite da un sistema di "cooldown" che ne consentirà l'utilizzo dopo aver atteso una manciata di secondi, così da rendere l'esperienza di gioco sempre stimolante e bilanciata.

Dopo una chiacchierata con gli sviluppatori di Remedy, siamo rimasti particolarmente sorpresi dalla scelta di abbandonare quello che, in passato, è sempre stato un impianto narrativo più tradizionale: lo scopo della software house era di creare un prodotto che narrasse la storia in modo differente, ricalcando il genere dei cosiddetti metroidvania al fine di creare un'esperienza a metà tra la risoluzione dei puzzle di Metroid e gli elementi ruolistici di Castlevania. Per scoprire se il team sarà riuscito a mantenere le promesse bisognerà attendere il 2019, quando Control sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali