FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Videogiochi, nasce il primo team professionista italiano tutto al femminile

Nasce la prima squadra di giocatrici tutta italiana che si batterà nel campionato Europeo Femminile a colpi di Rainbow Six Siege

Videogiochi, nasce il primo team professionista italiano tutto al femminile

I videogiochi non sono più roba da uomini. Dimenticati i periodi in cui a essere "nerd" era solo una larga parte dell’universo maschile, ormai i videogiochi hanno dedicato larga parte del loro mercato anche ad abili gamer in gonnella, che si sono rivelate molto più agguerrite di tanti colleghi di controller.

A testimoniarlo è la nascita del Team Athena nel contesto dei Samsung Morning Stars, squadra eSports con sede a Bergamo che allarga la sua rosa ad abili giocatrici che si sfideranno nei tornei di Rainbow Six Siege, sparatutto della casa franco-canadese Ubisoft, per conquistare il podio della tanto agognata CSS Women’s League 2019 - Europe (Campionato Europeo Femminile), che vedrà i 10 team più abili scontrarsi tra loro.

Martino Morbini, fondatore del team, si è dichiarato pronto a supportare fino in fondo la passione di tantissimi giocatori e sostenere queste iniziative. Tra i tanti obiettivi prefissati, “l’arrivo di un team al femminile è un traguardo che ci siamo posti negli anni e che finalmente abbiamo raggiunto. Ora inizia la partita".

Non possiamo augurare che buona fortuna alle nostre ragazze e di far volare alto il nostro paese anche in competizioni come questa.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali