FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sekiro: Shadows Die Twice, uno sguardo alla storia del nuovo gioco dagli autori di Dark Souls

From Software mostra un nuovo filmato dedicato al canovaccio del suo prossimo gioco dʼazione

Sekiro: Shadows Die Twice, uno sguardo alla storia del nuovo gioco dagli autori di Dark Souls

Manca circa un mese al debutto di Sekiro: Shadows Die Twice, il nuovo videogioco d'azione creato dal team di From Software, ed ecco che la software house nipponica ha voluto offrire un assaggio della storia che accompagnerà l'avventura di un tenebroso guerriero nel pieno del periodo Sengoku, nel Giappone di fine 1500.

Il filmato mostra come il misterioso Gufo abbia trovato un nuovo apprendista, che sarà chiamato ad affrontare nemici pericolosi in un mondo oscuro sfruttando delle protesi tecnologiche letali che gli conferiscono una serie di abilità ninja.

Contrariamente agli altri titoli di FromSoftware, come Bloodborne e Dark Souls, in Sekiro i giocatori dovranno fare largo utilizzo della furtività sfruttando un level design chiaramente votato alla verticalità, il tutto con un sistema di combattimento come sempre estremamente violento e appagante.

Per maggiori informazioni, aspettando l'uscita ufficiale del 22 marzo, non perdete il nuovo trailer in italiano di Sekiro: Shadows Die Twice.

 


 

Vieni su IGN Italia per altre notizie e video su questo gioco!

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali