FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fendi, l’omaggio a Karl Lagerfeld davanti alla meraviglia di Roma

Continua anche il sodalizio con la Città eterna: donati 2,5 milioni di euro per il restauro del Tempio di Venere

La più lunga relazione mai esistita tra un couturier e una maison. Sono stati 54 i look, tanti quanti gli anni che hanno legato Karl Lagerfeld a Fendi, quelli che hanno sfilato a Roma, al Tempio di Venere al Palatino, dove la leggenda vuole sia stata fondata la Città eterna. È stata presentata offrendo un insuperabile sguardo sul Colosseo la collezione Couture donna per il prossimo autunno-inverno. Si chiama ‘The Dawn of Romanity’ (l’alba della romanità) e, come per l’uomo, ha preso ispirazione anche dalla natura…

Fendi, l’omaggio a Karl Lagerfeld davanti alle meraviglie di Roma

UN ATTO D’AMORE LIBERO DAI SENTIMENTALISMI - Dai motivi e dalle geometrie, il richiamo agli antichi marmi romani e ai disegni dei mosaici. Abiti da sera in organza e inserti di pelliccia. Tra gli ospiti nel front row, anche le attrici Susan Sarandon e Catherine Zeta-Jones, Jason Momoa, Chiara Ferragni e Fedez. Con l’occasione è stato anche rinnovato il sodalizio con la città: dopo il restauro della Fontana di Trevi e il progetto ‘Fendi for Fountains’, la maison dona ora 2 milioni e mezzo di euro per ristrutturare e valorizzare lo stesso Tempio di Venere, che ha ospitato la sfilata.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali