FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Capelli corti e asimmetrici: le tendenze ‘social’ in vista del 2019

Basta pieghe perfette e boccoli: lo styling è naturale, semplice e mosso per enfatizzare il volume. Come anticipano le star

Corti, cortissimi. Scalati e naturalmente disordinati. Il 2019 vede capelli portati a caschetto o tagli genderless. Ma c’è spazio anche per quante, invece, non intendono rinunciare al lungo: il consiglio è di lasciarlo comunque morbido, più naturale possibile, alla pari e con la riga in mezzo.

Capelli corti e asimmetrici: le tendenze ‘social’ in vista del 2019

DATE VOLUME - In particolare, per la short size, vale la regola del volume: sì al carrè pieno ma anche a tagli asimmetrici, in grado di creare più ‘dimensioni’. Via libera anche al caschetto corto, sotto le orecchie, geometrico e con frangia molto corta, e al bob destrutturato, che arriva fino al mento. Per i tagli medio-lunghi, invece, vanno molto bene le scalature, sempre nell’ottica di mantenere un certo volume.

I TAGLI ‘SOCIAL’ – La Rete e i social offrono una miriade di proposte e stili da cui lasciarsi ispirare. Il taglio che negli ultimi tempi sembra spopolare tra star e modelle è il liscio super corto, il ‘pixie cut’, à la garçonne. Indicato, soprattutto, per quante hanno i lineamenti regolari, dà movimento e fa leva su uno styling mosso e naturale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali