FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Reddito cittadinanza, 79mila domande per 3mila navigator: operativi a giugno

A guidare la classifica regionale è la Campania, con 13.001 candidati, subito davanti alla Sicilia con 11.886

Reddito cittadinanza, 79mila domande per 3mila navigator: operativi a giugno

Sono 78.788 i candidati per i 3mila posti da navigator alla scadenza dell'avviso. Lo rende noto l'Agenzia nazionale Politiche Attive Lavoro. A guidare la classifica regionale è la Campania, con 13.001 candidati, subito davanti alla Sicilia (11.886) e al Lazio (9.304). "Mi auguro che entro la fine di giugno i navigator potranno essere operativi e avviati alla formazione", sottolinea il presidente dell'Anpal, Mimmo Parisi.

Chiusa la prima fase si può partire con la seconda. Ci sarà una prima selezione per titoli che ammetterà al test a crocette 60mila candidati. In pratica 20 aspiranti tutor per ogni contratto in ballo. Intanto tra le quasi 79mila domande arrivate a livello di città con più candidati c'è Roma con 7.092, seguita da Napoli (6.812), Palermo con 3.503, Catania dove i candidati sono 2.758 e Salerno, con 2.457. Grande maggioranza al Sud quindi, con i candidati che sperano di accedere al quizzone a risposta multipla costituito da 100 domande in 100 minuti tra cultura generale, quesiti psicoattitudinali, logica, informatica e disciplina dei contratti di lavoro. L'incarico di collaborazione avrà durata biennale fino al 30 aprile 2021 e un compenso lordo annuo pari a 27.338,76 euro, con 300 euro lordi mensili a titolo di rimborso forfettario delle spese. In sintesi un contratto precario da 1.600-1.700 euro netti mensili.

"In soli 2 mesi ha raggiunto il 60% dei potenziali beneficiari. Lo ritengo un successo", rivendica il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio. E se dovesse avanzare un tesoretto nessun dramma, anzi. Il capo politico 5S spiega che rimarrà un miliardo di euro, da usare per il sostegno delle famiglie che hanno figli o per l'aiuto alle giovani coppie. Di certo la misura era "necessaria", spiega il papà del provvedimento, il presidente Inps Pasquale Tridico. Davanti alla Commissione Lavoro del Senato, conferma la propria idea del reddito come uno strumento "utile e molto equilibrato", che avvicina l'Italia al resto d'Europa. Un problema rimane quello di raggiungere le fette di popolazione più disagiate, all'oscuro della possibilità di reddito. Ecco allora che proprio il prof calabrese annuncia la partenza di un camper che girerà nei punti nevralgici delle città per raccogliere nuove richieste. Il reddito è partito: per raggiungere l'obiettivo finale (ed elettorale) servirà anche questo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali