FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

ArcelorMittal, tensione con lʼazienda al Mise | Di Maio: "Nessuno vuole chiuderla"

"Sembra che si stia lavorando contro la nostra azienda", sottolinea lʼa.d. Matthieu Jehl. Intanto sono otto le persone iscritte nel registro degli indagati per la morte dellʼoperaio precipitato in mare da una gru

ArcelorMittal, tensione con l'azienda al Mise | Di Maio: "Nessuno vuole chiuderla"

Non si placano le polemiche sul caso ArcelorMittal. "Si ha l'impressione che si stia lavorando contro la nostra azienda", ha detto l'amministratore delegato della società, Matthieu Jehl, durante l'incontro al Mise. Da parte sua il vicepremier Luigi Di Maio ha replicato che "nessuno a questo tavolo vuole chiudere lo stabilimento di Taranto". Intanto sono nove gli indagati per la morte dell'operaio precipitato in mare mentre lavorava su una gru.

"Massima priorità al lavoro e alla sicurezza sul lavoro. C'è un morto e un sequestro della magistratura, non si possono accusare Governo e sindacati per questo", ha sottolineato il ministro dello Sviluppo economico.

L'indagine per omicidio colposo - La Procura di Taranto ha iscritto nel registro degli indagati nove persone per la morte di Cosimo Massaro, precipitato in mare nel porto di Taranto il 10 luglio mentre era al lavoro su una gru, che si è spezzata dopo essere stata investita da una tempesta. Il corpo è stato ritrovato dai sommozzatori a sei metri di profondità, dopo tre giorni di ricerche. Le autorità hanno disposto l'autopsia. Le ipotesi di reato sono di concorso in omicidio colposo e di omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro.

Tra gli indagati figura anche il datore di lavoro e gestore del siderurgico di Taranto di ArcelorMittal, Stefan Michel Van Campe, e altri dirigenti e responsabili di reparto dello stabilimento. La Procura potrebbe poi aprire un'ulteriore inchiesta su un altro incidente che si è verificato lunedì nel reparto Laf dell'ex Ilva, dove, secondo quanto denunciato dall'Usb, una pinza e un bozzello sono precipitati al suolo senza provocare feriti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali