FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Amazon, la Commissione Ue apre unʼindagine dellʼAntitrust

Lʼobiettivo è capire se la società di e-commerce abbia violato le regole sulla concorrenza tramite lʼuso dei dati dei rivenditori indipendenti. In quel caso rischia una multa fino al 10% dei suoi ricavi annuali globali

Amazon, la Commissione Ue apre un'indagine dell'Antitrust

Amazon nel mirino dell'Antitrust europeo. La Commissione Ue ha aperto un'indagine sul gigante dell'e-commerce per verificare che non violi le regole sulla concorrenza. "Dobbiamo assicurare che le piattaforme online non elimino i benefici che il commercio elettronico offre ai consumatori attraverso comportamenti anti-competitivi", ha detto la commissaria alla Concorrenza Margarethe Vestager.

L'obiettivo dell'indagine è capire se la società di e-commerce abbia sfruttato a proprio vantaggio i dati sensibili provenienti dai rivenditori indipendenti che operano sulla sua piattaforma, violando le regole sulla concorrenza.

"Fornendo un mercato per venditori indipendenti, Amazon raccoglie continuamente informazioni sulle attività svolte sulla sua piattaforma e l'indagine preliminare della Commissione rivela che Amazon utilizza informazioni sensibili riguardanti i venditori, i loro prodotti e le loro transazioni sul mercato". Se dovesse risultare colpevole, Amazon potrebbe ricevere una multa fino al 10% dei suoi ricavi annuali globali.

Dal canto suo Amazon ha reso noto che "coopererà pienamente" con la Commissione europea: "Stiamo offrendo la massima collaborazione alla Commissione europea e continueremo a lavorare intensamente per sostenere le aziende di tutte le dimensioni e per aiutarle a crescere".

Intanto l'Antitrust tedesco ha chiuso l'investigazione relativa al marketplace di Amazon senza sanzioni, ma l'azienda apporterà comunque alcune modifiche: "Stiamo apportando diverse modifiche al Business Solutions Agreement di Amazon Services per chiarire i diritti e le responsabilità dei partner commerciali. Tali modifiche saranno efficaci dal 16 agosto. Il 58% del fatturato lordo su Amazon proviene da venditori terzi e continueremo a lavorare intensamente, investire e inventare nuovi strumenti e servizi per aiutare i nostri partner commerciali in tutto il mondo a raggiungere nuovi clienti e far crescere il loro business".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali