FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Casa: i lavori di ristrutturazione da fare durante lʼestate

Caldo a parte, i mesi estivi sono perfetti per gettarsi anima e corpo nei lavori di ristrutturazione: qui un piccolo vademecum

Casa: i lavori di ristrutturazione da fare durante l'estate

Scuole terminate, bambini dai nonni, mole di lavoro in netta diminuzione: è arrivata l’estate e le vacanze si avvicinano a grandi passi. E' questo dunque il momento ideale per dedicarsi alle questioni domestiche e a eventuali ristrutturazioni.

Se il caldo afoso non aiuta, permette però di poter rinunciare ad alcuni comfort, quali ad esempio l'acqua calda e ovviamente al riscaldamento, così come permette lavori che riguardano infissi e serramenti. Ecco dunque cosa suggeriscono gli esperti di Habitissimo, che ci indicano una lista dei lavori da fare d’estate.

I vantaggi di imbiancare casa nei mesi caldi: imbiancare casa a giugno, luglio o agosto è un classico. In estate la voglia di cambiamenti e di ordine domestico aumenta in modo esponenziale, e complici le lunghe giornate, si ha l'impressione che il tempo a disposizione sia molto di più e quindi si possa dedicare più cure al proprio ambiente domestico. D'altra parte il periodo migliore per dipingere la propria casa è proprio quello che va da fine primavera a fine estate, perché la pittura si asciuga più facilmente e si possono lasciare tranquillamente le finestre aperte giorno e notte, senza provocare dispersione di calore; un ulteriore vantaggio è che l'odore di imbiancatura se ne va più in fretta. Un consiglio sui materiali: la tempera e l'idropittura sono lavabili ed ecologiche, perfette per le stanze ma da evitare in bagno e in cucina.

Credit: Habitissimo

Luglio è il mese perfetto per rinnovare il bagno: ristrutturare il bagno è sempre molto difficile, soprattutto chi non dispone di un secondo bagno. Vedere le proprie possibilità di igiene personale ridursi repentinamente non è piacevole, per questo luglio può essere un buon mese per procedere. Come per la caldaia, rimanere senza acqua calda durante i lavori non è un problema, mentre rimanere per qualche giorno senza la doccia può esserlo. E' il momento giusto per prendersi un po' di vacanza, passare la giornata in piscina e sfruttare al massimo le docce degli spogliatoi! Se si vogliono fare interventi importanti, come trasformare la vasca in doccia o cambiare le tubazioni, l'estate è il periodo più indicato.

Credit: Habitissimo

Cambiare gli infissi e i serramenti: cambiare gli infissi è un altro di quei lavori che si tende a posticipare. Grazie all'intervento dell'Unione Europea anche in Italia da qualche anno si stanno prendendo provvedimenti ed erogando incentivi. Il ruolo degli infissi nel consumo energetico di un'abitazione infatti è determinante nel contenere la dispersione del calore e di conseguenza i costi di climatizzazione dell'ambiente. L’estate è il periodo indicato per queste attività perché non è necessario riscaldare la casa e si può fare a meno degli infissi per qualche giorno, così come anche dei serramenti.

Credit: Habitissimo

Cambio e manutenzione della caldaia: sicuramente uno dei lavori da fare durante il periodo estivo. Che si tratti di cambio, manutenzione oppure di ordinaria revisione della caldaia, meglio non rischiare di trovarsi con l'autunno alle porte e i primi freddi in arrivo. Le docce fredde non sono un problema in estate e d'altra parte si tratta di lavori che non richiedono molto tempo. Un ulteriore vantaggio nell'occuparsi della caldaia in estate è che trattandosi di un tipo di intervento che si è soliti richiedere in inverno, la disponibilità di tecnici nei mesi estivi è maggiore ed essere previdenti significa mettersi in salvo da sorprese poco gradite in piena stagione invernale. Se poi la caldaia ha già fatto il suo corso, può essere l'occasione giusta per cambiarla e optare per una caldaia di design, da lasciare a vista.

Giardinaggio per i ritardatari: giardino e terrazza dovrebbero già essere al top e sfruttabili nei mesi estivi. Per chi è in ritardo sulla tabella di marcia, iniziare a giugno non è poi una cattiva idea, perché le giornate sono lunghe e la possibilità di sfruttare il proprio spazio verde non va lasciata scappare. Per quanto riguarda i lavori in muratura come barbecue, portici, e piscine è importante tenere sempre presente la normativa vigente, mentre per interventi temporanei, come un gazebo smontabile e tende da sole, in generale si può procedere senza problemi. Tutto quello che invece riguarda la vera e propria cura delle piante in questo mese è molto importante: i sistemi di auto irrigazione ad esempio sono un aiuto prezioso per la salute del giardino e della sua vegetazione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali