FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Una notte con i Maestri del Lievito Madre

Le eccellenze della pasticceria italiana ospitate nel salotto buono di Parma per celebrare il protagonista dell’artigianalità e della creatività dolciaria.

Panettone nel bel mezzo dell’estate? Sì, perché l’obiettivo è destagionalizzarlo. Mancano pochi giorni infatti al più importante evento, fuori stagione, sul mondo dei lievitati. Il 22 luglio, dalle ore 20.00, va in scena la V edizione della Notte dei Maestri del Lievito Madre, l’appuntamento con i più grandi maestri pasticcieri italiani, che per l’occasione si incontrano nella eletta città creativa per la gastronomia Unesco, sotto i Portici del Grano di piazza Garibaldi.
La golosa manifestazione promuove il consumo dei lievitati tutto l’anno, destagionalizzando un prodotto troppo spesso associato all’immaginario della festa natalizia.

L’evento nasce da un’idea del noto pasticciere Claudio Gatti, di Pasticceria Tabiano a Tabiano Terme, famoso per i segreti del suo lievito madre, con cui produce il suo dolce simbolo: la Focaccia, un dolce a pasta lievitata con 36 ore di lievitazione, povero di grassi (solo l’11.3% contro il disciplinare del 16% minimo di contenuto lipidico per l’uso del termine “panettone”) e simile al panettone da un lato, ma molto vicino alla colomba di Pasqua per forma, lievitazione e ingredienti, dall’altro.

La Notte dei Maestri del Lievito Madre si presenta come una degustazione libera dove si potranno provare oltre 60 tipologie di lievitati rigorosamente artigianali, realizzati con lievito madre dai Maestri.

Fil rouge di quest’anno, in linea con le scorse edizioni, è la destagionalizzazione di panettoni e lievitati, tanto da vederlo protagonista di merende sotto l’ombrellone.
A conclusione dell’evento, verranno resi noti i nomi dei finalisti della prima edizione del “Panettone World Championship”, promosso dal Gruppo Maestri del Lievito Madre per eleggere il miglior panettone artigianale tradizionale a livello mondiale. La proclamazione dei vincitori e la consegna dei premi sarà ospitata a Milano, durante la 41esima edizione di Host, il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale. L’obiettivo del contest è di avviare un momento di confronto e condivisione tra i professionisti del settore, come in occasione della Notte dei Maestri del Lievito Madre.

Qualche interessante dato sul consumo del panettone: secondo Aidepi (l’associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) nel nostro Paese ne vengono prodotti ogni anno circa 50 tonnellate che equivalgono circa a 50 milioni di unità (0,82 pro capite) per un giro d’affari complessivo pari a 331 milioni di euro, quasi un panettone a testa. Un trend, quello del panettone, in costante crescita: (+4%). E anche i numeri dell’export sono positivi, come conferma Confartigianato in un report che riguarda il consumo dei lievitati.

Secondo Coldiretti, nel 2018 3 italiani su 4 hanno scelto dei panettoni garantiti Made in Italy, a conferma di una sempre maggiore sensibilità dei consumatori verso la provenienza di quel che portano in tavola.
I Maestri del Lievito Madre sono sempre in movimento, per diffondere la loro nobile arte: alla 19ª edizione di Cibus, sei di loro (Luigi Biasetto, Salvatore De Riso, Claudio Gatti, Alfonso Pepe, Attilio Servi e Vincenzo Tiri) si sono uniti partecipando alla kermesse con il claim Insieme per promuovere l’eccellenza della pasticceria artigianale italiana. E nel gennaio 2019, un’altra delegazione (tra cui Claudio e Stefano Gatti, Renato Bosco, Rolando Morandin, Marco Avidano, Francesco Favorito, Vincenzo Tiri, Fabrizio Galla) ha preso parte alla 40ª edizione del Sigep di Rimini per raccontare la storia e le curiosità sui lievitati più apprezzati in Italia.

I Maestri che si riuniranno per la lunga notte parmense dedicata alla lievitazione sono 29 e provengono da tutta Italia. Tra gli altri, ci saranno Vincenzo Santoro di Pasticceria Martesana a Milano, Salvatore De Riso di Sal De Riso a Tramonti (Salerno), Luca Montersino di Icook a Chieri (Torino), Vincenzo Tiri di Tiri 1957 ad Acerenza (Potenza), Renato Bosco di Saporè a San Martino Buon Albergo (Verona), Luigi Biasetto di Pasticceria Biasetto a Selvazzano Dentro (Padova), Claudio Gatti di Pasticceria Tabiano, Carmen Vecchione di DolciArte di Avellino, Alfonso Pepe di Pasticceria Pepe a Sant'Egidio del Monte Albino (Salerno), e Valter Tagliazucchi del Giamberlano a Pavullo Nel Frignano (Modena).

www.nottemaestrilievitomadre.it

Di Indira Fassioni

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali