FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Treviso, bastonate a bimbi che non sanno il Corano: imam allontanato dalla città

La denuncia partita dalle maestre dei piccoli che hanno sentito i loro agghiaccianti racconti

Treviso, bastonate a bimbi che non sanno il Corano: imam allontanato dalla città

Chi non recitava alla perfezione i versetti del Corano veniva punito con bastonate alla schiena e alle gambe. E' quanto avveniva del centro islamico di Pieve di Soligo, nel Trevigiano, durante le lezioni pomeridiane tenute dall'imam, 36enne bengalese. A segnalare le violenze sono state le maestre delle elementari. All'imam è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Treviso.

Bastonate a chi sbagliava - Secondo quanto riferito dai bambini, l'uomo girava tra di loro impugnando un lungo bastone con una punta triangolare e al primo sbaglio volavano le botte, sia per i maschi che per le femmine, tutti di età tra i 5 e i 10 anni. Le indagini sono state condotte dal gruppo Operativo radiomobile dei Carabinieri di Vittorio Veneto anche con l'ausilio di telecamere interne che hanno confermato la versione dei bambini.

Lividi sui corpi - Sono stati proprio i lividi a far insospettire le insegnanti, oltre al fatto che alcuni degli alunni mostravano segnali di disagio psicologico che sfociavano in vomito o crisi di pianto.

Zaia: "Nessuno può stare al di sopra della legge" - "Grazie ai Carabinieri di Vittorio Veneto, per questi piccoli malcapitati l'incubo è finito. Ai militari e alla magistratura inquirente va tutto il nostro ringraziamento per non tenere bassa la guardia contro chiunque non capisca che a casa nostra nessuno può sentirsi al di sopra delle regole". Lo ha detto il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia. "Non ci stancheremo mai di ripeterlo - prosegue Zaia -. Nessuno può scambiare il Veneto per una terra dove si può fare di tutto e delinquere impuniti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali