FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Parto a sorpresa in trattoria: la mamma non sapeva di essere incinta di 8 mesi

Per i medici era al terzo mese. Alcuni clienti del locale, in provincia di Treviso, hanno aiutato i genitori a far venire alla luce la piccola

Parto a sorpresa in trattoria: la mamma non sapeva di essere incinta di 8 mesi

Una donna di Godega, in provincia di Treviso, ha partorito a sorpresa all'interno della trattoria che gestisce con il marito. Per i medici la neomamma, Sara Pollesel, era incinta di tre mesi e mezzo, invece era all'ottavo mese. Lo scrive il Gazzettino, spiegando che la donna ha avuto perdite ematiche simili al ciclo mestruale fino a gravidanza inoltrata e non è stato possibile stabilire la data esatta dell'ultimo ciclo. Mamma e bimba stanno bene.

Al momento del parto nella trattoria c'erano diversi clienti che hanno aiutato i genitori a far venire alla luce la piccola Chiara. "Ringraziamo e ci scusiamo anche con tutti i clienti che hanno collaborato senza esitare dimostrando grande comprensione", si legge sulla pagina Facebook della trattoria, accanto a una foto della neonata. "Chiara è nata in perfetta forma - racconta Michele Battel, marito di Sara - ma secondo i medici che avevano visitato mia moglie ad agosto, al momento del parto avrebbe dovuto essere incinta di soli tre mesi. Mi chiedo come sia possibile nel 2018".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali