FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Terremoto, sequestrato centro polivalente a Norcia: indagato Stefano Boeri

La Procura di Spoleto contesta che lʼopera sia stata realizzata in violazione della normativa che ne prevede la temporaneità. Lʼarchitetto: gigantesco equivoco

Terremoto, sequestrato centro polivalente a Norcia: indagato Stefano Boeri

E' stato posto sotto sequestro il centro polivalente di Norcia progettato da Stefano Boeri in seguito all'emergenza terremoto. Lo ha reso noto il sindaco Nicola Alemanno, precisando che l'architetto risulta indagato. La Procura di Spoleto contesta che l'opera sia stata realizzata in violazione della normativa che ne prevede la temporaneità. Il centro sarebbe stato realizzato senza "il permesso a costruire e l'autorizzazione paesaggistica".

Il sequestro è stato notificato dai carabinieri per disposizione della procura di Spoleto. Un provvedimento di sequestro analogo aveva riguardato anche il centro polivalente di Ancarano. Anche in quel caso un avviso di garanzia era stato notificato al sindaco Alemanno.

Boeri: solo un gigantesco equivoco - "Sono sereno e tranquillo. Credo che si tratti di un gigantesco equivoco": così l'archistar Stefano Boeri, che si dice "senza parole", commenta l'avviso di garanzia ricevuto da lui e dal sindaco di Norcia Nicola Alemanno per il centro polivalente della cittadina umbra, costruito dopo il terremoto ed ora sequestrato. "Non so come si faccia a dire che non è temporaneo - ha detto all'Ansa -. E' smontabile e rimontabile completamente, impianti inclusi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali