FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Asti, morto Marcello Musso: il pm del processo alla coppia dellʼacido investito mentre era in bici

Il magistrato è stato travolto da unʼauto sulla strada tra Agliano e Costigliole ed è deceduto sul colpo. Vani i soccorsi

Asti, morto Marcello Musso: il pm del processo alla coppia dell'acido investito mentre era in bici

Il magistrato Marcello Musso, titolare dell'inchiesta sulle aggressioni con l'acido che si è conclusa con la condanna dei cosiddetti "amanti diabolici" Martina Levato e Alexander Boettcher, è morto travolto da un'auto nell'Astigiano, dove si trovava in vacanza. Il pm milanese era in sella a una bici ed è stato investito sulla strada tra Agliano e Costigliole. A chiamare i soccorsi è stato l'investitore, risultato poi negativo all'alcoltest.

Il magistrato è stato centrato, a pochi metri dalla casa della madre, mentre svoltava a sinistra da un automobilista, che non si è accorto della manovra. Per Musso non c'è stato nulla da fare: i soccorritori non hanno potuto far altro che costatarne il decesso.

"E' scomparso un Pm con la schiena dritta. Una persona perbene, un grande lavoratore, un vero servitore dello stato, un avversario leale e molto preparato. Lo ricordo con grande affetto", ha commentato l'avvocato anconetano Michele Andreano, ex legale di Alexander Boettcher.

"Solo pochi mesi fa mi ha salutato per primo nel corso di una udienza alle misure di prevenzione - ha aggiunto Andreano -. Apprendo la notizia e resto sconvolto. Ci mancherà Dottore".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali