FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

"Mi metta sei, qui comando io, si metta in ginocchio": prof bullizzato da un alunno dopo un brutto voto

I compagni fanno un video e lo postano in Rete. Eʼ successo nella periferia di Lucca. Ma non è lʼunico episodio di bullismo avvenuto nella città toscana: in una media un alunno aggredito da altri 5

Due episodi di bullismo a Lucca. Vittime dei due allarmanti casi un insegnante e uno studente. Nel primo caso, avvenuto in un Itc di Lucca, il docente è stato aggredito verbalmente da un alunno che aveva ricevuto un pessimo voto. "Prof non mi faccia arrabbiare, metta sei", gli ha urlato il giovane. Poi puntandogli il dito in faccia: "Qui comando io. Si metta in ginocchio". Nel secondo caso, il giovane è stato aggredito da 5 coetanei.

Insegnante bullizzato: cosa è accaduto -  Dopo aver preso il pessimo voto, il bullo ha iniziato a inveire contro il professore. Il giovane ha trovato il sostegno dalla classe che prima si è messa a ridere poi ha registrato con lo smartphone quanto stava avvenendo. Il video è stato reso pubblico sui social dove è diventato virale. "Saranno presi provvedimenti, ci sono già 2-3 procedimenti disciplinari in corso – ha affermato a La Nazione il dirigente Cesare Lazzari –. Un fatto gravissimo, l'insegnante è sconcertato. Ed è grave anche che non sono venuto a saperlo dall'interno della classe, ma da persone esterne. Questo silenzio, se non addirittura complicità della classe, è altrettanto grave rispetto al fatto in sé". Secondo quanto emerso, la classe in questione sarebbe particolarmente problematica. A tal punto che è stato già avviato uno specifico trattamento psicologico.

Studente difende compagno: aggredito dai bulli - Nel secondo caso, avvenuto alla scuola media Da Vinci di San Concordio, la vittima è uno studente, che è stato aggredito da cinque ragazzi dopo essere intervenuto in difesa di un suo compagno di scuola a cui avevano rotto gli occhiali da vista. L'aggressione è avvenuta venerdì, da allora il ragazzo che ha subito una frattura al braccio non è ancora tornato a scuola. "Stiamo monitorando la vicenda per comprendere ciò che è successo – ha commentato il dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Lucca 2, Gino Carignani –. Da sempre lavoriamo per la prevenzione di fatti simili. Non mi sembra il caso, in questa fase, di commentare oltre".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali