FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Palermo, si sveglia dopo 8 giorni di coma e ancora non sa che nellʼincidente è morto il marito

Valentina Michelli, 33 anni, era rimasta gravemente ferita nello scontro nel quale ha perso la vita il compagno Francesco Capodilupo

Palermo, si sveglia dopo 8 giorni di coma e ancora non sa che nell'incidente è morto il marito

Era tornata in Sicilia per festeggiare il Ferragosto con la sua famiglia. Per Valentina Michelli, 33enne di Partinico (Palermo) trasferitasi a Bergamo, però questa vacanza si è trasformata in una tragedia. In un incidente stradale a Terrasini è rimasta ferita gravemente mentre il marito, Francesco Capodilupo, 38 anni, ha perso la vita. Valentina si è ora svegliata dopo 8 giorni di coma ma ancora non le è stata comunicata la morte del compagno.

L'11 agosto la moto su cui viaggiavano Valentina e Francesco si è scontrata con un'automobile con a bordo sei persone, tra cui c'erano anche due bambini. Valentina è stata ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale Villa Sofia, mentre il marito è stato trasportato d'urgenza all'ospedale civico di Palermo, ma per lui non c'è stato nulla da fare.   
  
Le condizioni della donna restano ancora critiche, per questo la famiglia ancora non l'ha informata dalla morte del marito: nonostante abbia riaperto gli occhi e sia stata estubata, per lei la prognosi resta riservata.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali