FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Allarme dellʼIngv sullʼEtna: emissioni di radon dalle faglie del vulcano | "Nuovi esami, a rischio la salute"

Secondo gli esperti è un nuovo possibile pericolo per la salute pubblica da monitorare

Allarme dell'Ingv sull'Etna: emissioni di radon dalle faglie del vulcano | "Nuovi esami, a rischio la salute"

Il radon è un gas radiottivo molto pericoloso per la salute tant'è vero che l'Oms lo classifica tra i più pericolosi per l'uomo. E un recente studio fatto dall'Ingv lancia un preoccupante allarme per la popolazione che abita alle pendici dell'Etna. Secondo lo studio pubblicato su "Frontiers in Public Health" le concentrazioni medie annue rilevate sono state superiori alla prima soglia di allarme.

Per tre anni sono stati registrati i dati di 12 sensori in 7 edifici sulle pendici meridionali e orientali del vulcano: a Giarre, Zafferana Etnea, Aci Catena, Aci Castello e Paternò. I sensori hanno rilevato concentrazioni medie annue spesso superiori a 100 Bq/m3 (Bequerel per metro cubo), valore di primo livello di attenzione per esposizione media annuale raccomandato dall'Oms.
In alcuni casi, tale concentrazione media è risultata maggiore di 300 Bq/m3, con punte superiori a 1.000 Bq/m3. Lo studio documenta che la concentrazione è più alta nella case più vicine alle faglie. Per il potenziale problema alla salute l'Ingv ritiene "opportuno e utile approfondire ed estendere il monitoraggio" a un numero di gran lunga maggiore di case.

Il pericolo è in casa - Il radon è inodore, incolore e insapore per questo è impossibile per l'uomo capire se si è in pericolo. L'analisi condotta dall'Ingv è stata anche "indoor", cioè nelle case. E i primi risultati sono abbastanza preoccupanti. Le faglie non sono quindi pericolose solo dal punto di vista sismico. Il gas che si accumula sotto le pendici del vulcano si sprigiona poi quando la faglia si apre raggiungendo anche le abitazioni. L'accumulo di radon nelle case potrebbe aumentare l'incidenza di tumori come quello ai polmoni. E per questo l'Ingv raccomanda nuovi e approfonditi esami.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali