FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Agrigento, morì in moto per colpa di una buca stradale: condannati due dirigenti del Comune

Il decesso della giovane Chiara La Mendola è avvenuto il 30 dicembre 2013 in una delle principali vie della città siciliana. La ragazza ha perso il controllo del mezzo per lʼasfalto dissestato

Agrigento, morì in moto per colpa di una buca stradale: condannati due dirigenti del Comune

Il Tribunale di Agrigento ha condannato a un anno e sei mesi ciascuno i due dirigenti comunali della città dei templi imputati per la morte della giovane Chiara La Mendola, deceduta il 30 dicembre 2013. In una delle principali strade del Comune siciliano, una grande buca piena d'acqua provocò la perdita del controllo del motociclo guidato dalla ragazza che tornava dal lavoro. La Mendola morì poco dopo la caduta.

La sentenza è arrivata dopo un processo durato 3 anni. Gli imputati erano i dirigenti comunali del settore viabilità e manutenzione del Comune di Agrigento, gli ingegneri Giuseppe Principato, e Gaspare Triassi, entrambi condannati per omicidio colposo. E' stato anche disposto il pagamento delle provvisionali immediatamente esecutive per i familiari della vittima.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali