FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salva un bimbo che sta per cadere dal balcone, il racconto di Angel: "Ho fatto quello che dovevo"

"Ero spaventato anche io, ma ho fatto quello che dovevo - si schernisce - ma non sono un eroe". Il suo racconto a NewsMediaset

A Casalmaiocco, piccolo comune in provincia di Lodi, Angel è già un eroe. E' riuscito a salvare la vita di un bimbo di 4 anni che, aggrappato alla balaustra di un balcone, stava per lasciarsi andare e cadere dal secondo piano. "Aiuto, aiuto mamma", urla Le persone sul posto cercano una soluzione, ma chi non ci pensa due volte è Angel Micael Vargas Rodriguez. Ha 20 anni, è uno studente lavoratore di origini argentine. "Ero spaventato anche io, ma ho fatto quello che dovevo - si schernisce - ma non sono un eroe". Il suo racconto a NewsMediaset

IL SALVATAGGIO Angel prende un furgone Mercedes che ha appena finito di lavare, lo posiziona esattamente sotto il balcone, sale sul tettuccio e pensa di stare lì a aspettare tra le sue braccia il piccolo, che non ce la fa più a tenersi con le mani alla balaustra. Ma le cose vanno diversamente. Il bambino si muove. Non riesce più a reggersi e precipita. Sono frazioni di secondo. Angel ha la prontezza di buttarsi dal furgone, afferrarlo in aria per poi cadere a terra insieme a lui, proteggendolo con il suo corpo. Gli salva la vita.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali