FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Padova, “Ho trovato i vermi nella pizza”: cliente condannato per una recensione su Tripadvisor

Ritenuto colpevole di diffamazione, dovrà pagare 5.000 euro. La motivazione: la presenza di vermi nella pizza ai funghi non è anomala

Padova, “Ho trovato i vermi nella pizza”: cliente condannato per una recensione su Tripadvisor

E’ costata 5.000 euro una recensione molto negativa su Tripadvisor. Nel 2013, il cliente di una pizzeria di Montagnana (provincia di Padova), rimasto insoddisfatto dalla cena, ha subito scritto: “Ambiente bello, ma il cibo no: abbiamo trovato i vermi nella pizza”. Il titolare lo ha querelato per diffamazione e la vicenda si è conclusa con la condanna dell’avventore. Il giudice ha accolto la tesi del ristoratore secondo il quale "la presenza di vermi in una pizza con i funghi non è anomala".

L’iter giudiziario era iniziato con una richiesta di archiviazione, a cui è seguita un’imputazione coatta da parte del giudice e una richiesta di assoluzione da parte del pubblico ministero. Nella sentenza il giudice ha condannato il cliente a pagare 5.000 euro: 1.000 di multa, un risarcimento di 2.000 e le spese legali. Il magistrato ha infatti accolto la versione del titolare: “la presenza di vermi in una pizza con i funghi non è anomala e questo non pregiudica le condizioni sanitarie generali del ristorante”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali