FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Muore dopo una cena, lʼautopsia conferma: "Choc anafilattico letale"

Chiara Ribechini era allergica al latte, ai suoi derivati e alle uova

La ragazza di 24 anni morta la sera del 15 luglio dopo una cena in un ristorante del Pisano è deceduta in seguito a uno choc anafilattico dovuto a una forte reazione allergica. Lo ha stabilito l'autopsia eseguita dal medico legale, Marco Di Paolo, che, secondo quanto si è appreso, ora dovrà effettuare una serie "di analisi chimico-alimentari per cercare di individuare l'allergene" che ha ucciso la giovane.

I carabinieri del Nas insieme ai tecnici dell'Asl, su delega della procura pisana, sono tornati presso l'agriturismo dove si trova il ristorante nel quale ha cenato Chiara Ribechini per ultimare le acquisizioni necessarie di materie prime e residui alimentari in cucina per poi dissequestrare il locale e permettere al ristorante di riaprire quanto prima.

Saranno, inoltre, anche ultimate le acquisizioni testimoniali delle persone che hanno trascorso la serata con Chiara e dello staff del ristorante. Saranno dunque determinanti le analisi scientifiche sui tessuti e sui prelievi dei succhi gastrici, effettuati in sede di autopsia per cercare di individuare le cause esatte che hanno determinato lo choc anafilattico. La giovane era allergica ai latte e ai suoi derivati e alle uova.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali