FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Mimmo Lucano non può vedere il padre in fin di vita, appello a Mattarella

Zingaretti si schiera dalla parte dellʼex sindaco di Riace: "Siamo con te"

Mimmo Lucano non può vedere il padre in fin di vita, appello a Mattarella

Appello a Sergio Mattarella per Mimmo Lucano, l'ex sindaco di Riace sottoposto al divieto di dimora nel comune calabrese e per questo impossibilitato a far visita al padre in fin di vita. A mobilitarsi è stato il Comitato Undici Giugno, nato a sostegno dell'ex primo cittadino all'indomani dell'apertura del processo a suo carico.

"Ci appelliamo alla Sua conclamata sensibilità ed al Suo rispetto per i valori umani e per la dignità della persona e chiediamo il Suo urgente intervento in relazione alla nota vicenda politica e giudiziaria riguardante Domenico Lucano", si legge su Facebook nell'appello a Mattarella. 

Il Comitato, nel lungo post, ripercorre la vicenda giudiziaria che vede coinvolto l'ex sindaco che dall'8 ottobre 2019 è sottoposto alla misura cautelare, sottolineando come, dopo la cessazione del suo incarico, "Domenico Lucano, cittadino incensurato, né prima d'ora, neppure indagato per alcun tipo di reato, risulti oggetto di un esilio politico non giustificato da alcuna ragione giuridica".

Un "esilio politico" che impedisce all'ex sindaco di andare a trovare l'anziano padre Roberto, 93 anni, che "sta trascorrendo quelli che potrebbero essere i suoi ultimi giorni di vita visto il notevole aggravamento della propria situazione di salute (affetto da una grave forma di leucemia è stato colpito anche da un infarto) nella propria abitazione di Riace dove il figlio, Domenico, non può recarsi neanche per una breve visita".

Zingaretti: "Siamo con te" - Dalla parte di Mimmo Lucano si è schierato anche Nicola Zingaretti. "Caro Mimmo, ti sono vicino e mi unisco alla mobilitazione del Comitato Undici Giugno per garantirti quello che per me è un diritto umano, fare visita a tuo padre in fin di vita. Siamo con te", ha scritto infatti il segretario Pd su Twitter.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali