FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, una targa per ricordare Enzo Tortora: la mozione arriva in Consiglio comunale

Lʼiniziativa di Alessandro De Chirico (Forza Italia) in memoria della vicenda giudiziaria che ha stravolto la vita del giornalista e politico

Milano, una targa per ricordare Enzo Tortora: la mozione arriva in Consiglio comunale

A più di 30 anni dalla morte di Enzo Tortora, arriva sul tavolo del Consiglio comunale di Milano la mozione per una targa commemorativa nella casa del giornalista e politico travolto da una vicenza giudiziaria che lo aveva visto imputato per associazione camorristica e lo ha portato in carcere, da innocente, per alcuni mesi. L'iniziativa è di Alessandro De Chirico (Forza Italia) che ha fatto suo l'appello dell'Associazione per l'iniziativa Radicale Myriam Cazzavillan.

In molti hanno sottoscritto l'appello. Fra gli altri Raffaele Della Valle, che fu legale e amico di Tortora, Luigi Pagano, provveditore dell'amministrazione penitenziaria della Lombardia, l'ex ministro della Giustizia Claudio Martelli e Gianni Rubagotti, membro del consiglio generale del Partito Radicale.

Lo scopo della targa, ha spiegato De Chirico a Il Giornale, è quello di ricordare l'ingiustizia subita dal conduttore televisivo, un uomo perbene, come monito per altre vicende simili che continuano ad accadere. "Sono passati decenni dalla morte di Tortora - ha spiegato - e purtroppo il suo sacrificio non sembra aver sortito effetto. Le carceri italiane sono sovraffollate, i processi hanno una durata insopportabile...a questo serve una targa: a ricordarci che dei tanti Tortora di oggi anche noi siamo responsabili se voltiamo lo sguardo lontano dalla loro sofferenza".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali