FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Como, giovane muore accoltellato alla festa del paese | Confessa un 47enne: ha ucciso per un gavettone

Eʼ successo in un parco a Veniano. Una lite per futili motivi degenerata in tragedia

Un 25enne è morto nella notte a Veniano, nel Comasco, dopo essere stato accoltellato in un parco durante la festa del paese. E' rimasto coinvolto in una lite per futili motivi. Ferito gravemente, è stato soccorso e accompagnato in codice rosso in ospedale, dove però è morto. Il ragazzo si chiamava Hans Junior Krupe, con genitori olandesi, ma nato e cresciuto nel Comasco. Arrestato un 47enne, che ha confessato dopo un lungo interrogatorio.

Delitto per un gavettone? - L'omicidio di Hans Junior Krupe è avvenuto per futili motivi. La vittima avrebbe importunato Gabriele Luraschi, 47 anni, poi arrestato in flagranza per il delitto, anche tirandogli addosso dell'acqua nei pressi di una fontanella. La lite è poi degenerata fino all'accoltellamento. Diverse le testimonianze raccolte dai militari oltre alle immagini registrate dal sistema di sorveglianza della zona.

L'aggressione è avvenuta in una zona appartata del parco comunale mentre si teneva la festa del Giugno Venianese. I testimoni hanno raccontato di aver visto, a un certo punto, agitazione e di aver capito che era successo qualcosa. Il giovane è stato trovato a terra, cosciente ma incapace di chiedere aiuto. Soccorso dal 118, è stato trasportato all'ospedale Sant'Anna dove i medici del pronto soccorso non hanno potuto far altro che constatarne la morte. Il 47enne è stato rintracciato a casa sua, aveva ancora i vestiti sporchi di sangue. L'uomo è accusato di omicidio e porto abusivo di arma bianca. Durante l'interrogatorio è poi crollato confessando il delitto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali